Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

#altroGARDA

Indagine fotografica territoriale condotta dall’associazione "Il Fotogramma di Nago Torbole"

ATTENZIONE: L’apertura dei luoghi culturali e turistici, l’accesso agli stessi, ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi descritti in queste pagine è regolata dalle misure di contenimento messe in atto dalle autorità governative e della Provincia Autonoma di Trento per far fronte all'emergenza sanitaria COVID-19. Le norme potranno variare nel tempo e prevedono l’applicazione di diverse misure di sicurezza - dalla chiusura, al distanziamento sociale, all'utilizzo obbligatorio di dispositivi di sicurezza individuale come guanti e mascherine. Si invita dunque a consultare la sezione Vacanze sicure e a contattare direttamente i gestori dei servizi per una puntuale informazione sulle modalità di accesso

Mostra a cura di Luca Chistè

10 febbraio - 4 marzo 2018
Riva del Garda | Museo

Inaugurazione: sabato 10 febbraio 2018 ore 18.00


Eventi

sabato 17 febbraio | ore 14.30
Fotogiocando! LAB
Per bambini/e 6-11 anni. Prenotazioni: 0464 573869, info@museoaltogarda.it, info@ilfotogramma.org

sabato 24 febbraio | ore 15.00
"Mutamenti di visioni. I fotografi italiani dal dopoguerra a oggi"
Conferenza con Giovanna Calvenzi, storica della fotografia e photoeditor


Orari di apertura

lunedì-giovedì | 9.00-12.00, 14.00-16.30
venerdì 16, 23 febbraio, 2 marzo | 9.00-12.00
sabato 17, 24 | 10.00-18.00
domenica 4 marzo | 10.00-18.00 - Domenica al Museo

Ingresso libero alla mostra e partecipazione gratuita agli eventi

 

"#altroGARDA è il titolo assegnato all’annuale progetto di ricerca fotografica condotto dall’associazione “Il Fotogramma” di Nago – Torbole che, per questa edizione, ha accettato la sfida di confrontarsi con la fotografia di territorio.

#altroGARDA, un titolo volutamente pensato con l’hashtag per caratterizzarlo in senso moderno, coniuga una acquisita maturità espressiva dei partecipanti ad un percorso che, filologicamente, riconduce alle radici di una precisa identità culturale, divenendo ricognizione attenta di un luogo, di un paesaggio – antropico, naturalistico, industriale – di volti, figure e azioni che sono l’espressione di un insieme di attività che, sovente, sono ai più sconosciute, perché marginali o perché dedicate agli emarginati.

Nelle oltre 100 immagini, prodotte dai 24 partecipanti, l’areale geografico compreso fra il lago di Garda e la porzione di territorio che giunge, in latitudine, fino alle marocche di Dro, è stato indagato da parte dei fotografi nel corso dell’intero 2017 che hanno orientato la loro ricerca in una serie molto articolata di tematiche: paesaggio naturalistico, urbano, persistenza e insistenza della dimensione antropica, studi sulle condizioni di vita legate all’uso della città, reti di assistenza a favore dei più deboli, ricerca di lavori e luoghi ormai del tutto perduti o dimenticati dall’immaginario collettivo.

La lettura di #altroGARDA, adeguatamente lontana da quella più noto e prevedibile correlata all’evidenza turistica del lago, propone uno storyboard che ha sviluppato due precise linee di azione metodologica: garantire coerenza tematica rispetto agli indirizzi attesi dal progetto e salvaguardare, quanto più possibile, all’interno di una rassegna collettiva, le singole identità autoriali, caratterizzate spesso da cifre stilistiche di assoluto interesse espressivo e contenutistico.

L’approccio a questo tema, ha così permesso ai partecipanti di “dissezionare” l’identità di un territorio a tutto tondo, laddove si assuma che la struttura narrativa della rassegna porta con sé una vasta articolazione tematica che si rivela, sequenza dopo sequenza, oggettivamente inedita e di sicuro interesse sociale, geografico, storico, urbanistico, paesaggistico e culturale. Luoghi e attività, spesso “sommerse” (nell’accezione più positiva del termine), hanno potuto trovare, grazie alle lenti degli autori, un’adeguata amplificazione, divenendo elementi costitutivi di quell’ “Altrogarda” a cui, ciascuno di essi, ha volto il proprio sguardo e le proprie riflessioni interiori.

Si tratta di un progetto che rappresenta una prospettiva di sicura identità culturale per un’associazione che, da molto tempo, si vede impegnata sul versante dell’impegno culturale a favore del territorio che la ospita e che lancia un segnale importante, per quei processi, culturali e visivi, legati al vasto mondo della fotografia non professionistica."



Vedi anche ...

7 risultati

Istantanee da una città

02/02/2021 - 02/05/2021 Rovereto
tree time

Tree time - Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura

30/10/2020 - 30/05/2021 Trento

Un gusto di vita nuovo

21/07/2021 Moena

Moena incontra l’economista Carlo Cottarelli

28/07/2021 Moena

Un caffè con l’autore

06/07/2021 - 03/08/2021 Vigo di Fassa

Play!

11/07/2021 - 20/08/2021 Vigo di Fassa

Camminando accanto alla Fata

12/07/2021 - 23/08/2021 Moena

Istantanee da una città

Rovereto tra Storia e storie

Leggi tutto ...
tree time

Tree time - Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura

A due anni dalla tempesta Vaia un viaggio multisensoriale che evidenzia l’urgenza di riconfigurare la nostra relazione con i giganti del mondo...

Leggi tutto ...

Un gusto di vita nuovo

Testimonianze dei volontari che hanno condiviso l’opera di Fratel Elio Croce in Uganda

Leggi tutto ...

Moena incontra l’economista Carlo Cottarelli

Una chiacchierata con il Professor Carlo Cottarelli, economista ed editorialista di fama mondiale

Leggi tutto ...

Un caffè con l’autore

Prima rassegna letteraria organizzata dalla Società Impianti a Fune Catinaccio

Leggi tutto ...

Play!

Mostra interattiva tra scienza e gioco. Un viaggio attraverso fenomeni ed esperimenti scientifici

Leggi tutto ...

Camminando accanto alla Fata

Un percorso a piedi tra storia, cultura, musica e poesia

Leggi tutto ...

Eventi da non perdere