Da Lavis alla Val di Non

Un viaggio guidato nel panorama brassicolo trentino

Questo tour ti farà degustare le nostre birre artigianali, mentre ti muovi alla scoperta della nostra terra. Una terra che racconta di una variegata produzione brassicola artigianale e che ha da poco diplomato i primi 8 Maestri birrai del Trentino. 
 
I birrifici che ti presentiamo sono quelli che puoi incontrare partendo da Lavis e spostandoti verso la Val di Non. Questa zona è ricca di meraviglie naturali, ma anche compiute dall’uomo nel corso della storia. Oltre al sapore dell’orzo, del luppolo, delle sorgenti d’acqua, incontrerai castelli, roccaforti e monumenti unici
 
Buon viaggio! 

 

I Birrifici artigianali del Tour da Lavis alla Val di Non 

Giardino dei Ciucioi - Ph. Nicola Cagol

 

 

 

Sulle colline avisiane

È a Lavis che inizia il tour alla scoperta delle birre artigianali del Trentino centro-occidentale. Lavis si trova a 8 km verso nord dalla città di Trento. In paese, attraversato il ponte sull’Avisio, si apre lo scenografico Giardino dei Ciucioi. Un giardino verticale realizzato a metà dell'Ottocento dal visionario imprenditore Tommaso Bortolotti e che sembra essere uscito da un racconto fantastico.  

 

Nero Brigante

Sulle colline avisiane, appena fuori da Lavis, al birrificio Nero Brigante di Sorni, puoi degustare l’ambrata Fra Diavolo o la weizen Zio Ulrich. Per apprezzarne le differenze, le note e gli abbinamenti, affidati a Rudy Zeni e prenditi il tuo tempo.   


Maso Alto 

Leonardo e Andrea hanno fatto di un antico maso trentino in collina il loro birrificio. Raccolgono aghi di pino mugo dal bosco e coltivano canapa fra i filari di luppolo e ci fanno la birra. 

Turismo birrario del Trentino, da Lavis alla Val di Non

 

 

In Piana Rotaliana Königsberg

Prendendo la direzione verso la Val di Non, attraversi la Piana Rotaliana Königsberg, “il più bel giardino vitato d’Europa” - come venne descritto da Cesare Battisti - puntellata di vigneti e borghi, cantine e distillerie. Qui non farti sfuggire il Castello di Monreale, una solitaria roccaforte vicino al paese di Faedo. 


Birra del Bosco 

Quando sei in Piana Rotaliana Königsberg, fermati alla Birra del Bosco, a San Michele all’Adige. La crew (sono Marco, Mauro e Federico) ha iniziato solo per avere birra buona da portarsi in giro, poi ci ha preso gusto e ha iniziato a fare sul serio. 

Turismo birrario del Trentino, da Lavis alla Val di Non

 

 

In Val di Non

Alla domanda ‘Per cosa è famosa la Val di Non? risponderai senza esitazione ‘Per le mele!’. I campi coltivati principalmente a meleto e i massici manieri medioevali definiscono i versanti di questa valle. 

La Val di Non è una delle zone con la più alta concentrazione di castelli in tutta Europa: alcuni sono tutt’oggi abitati, altri invece sono in disuso e altri ancora sono ormai dei ruderi. Tra i suoi castelli visitabili c’è Castel Valer, abitato per nove secoli fino a poco tempo fa dai Conti Spaur.  All’interno del maniero ogni cosa è perfettamente conservata. All’interno della Cappella San Valerio, ad esempio, gli affreschi dei Baschenis mantengono ancora oggi i colori e l’intensità di quando furono originariamente realizzati.  Se hai già prenotato una vacanza in Trentino, avrai la Trentino Guest Card e potrai entrare a Castel Valer a tariffa agevolata.


BirraFon 

5 giovani ti aspettano al Birrificio BirraFon di Fondo. Hanno una birra per ogni abbinamento, formaggi freschi, grigliate, dolci al cioccolato e pure sushi. Ce n’è una, la Rio Saaz, dedicata al canyon di valle. 


Birrificio Km8 

Ak Km8 a Cunevo le birre sono prodotte con il luppolo coltivato nella valle e con l’aggiunta del mosto dei vitigni (il Groppello di Revò ed il Müller Thurgau della Valle di Cembra). 


Birrificio LM Melchiori 

Al Birrificio di Lucia Maria Melchiori, ecco la birra che non ti aspetti, o forse sì, la Pombier! Una birra non filtrata che nasce da un mix tra la birra artigianale e il succo di mela trentina

Un viaggio nel panorama brassicolo trentino

scopri gli altri tour
Published on 06/05/2024