Eremo di San Biagio

Luogo di silenzio e di preghiera immerso nella natura

Eremo di San Biagio
Eremo di San Biagio
Eremo di San Biagio

 

L’eremo di San Biagio sorge su un poderoso sperone di roccia che emerge tra aspri burroni dall’alveo del torrente Novella, affluente del fiume Noce e oggi del lago artificiale di Santa Giustina. Si tratta di un complesso di edifici eretti a partire dal XIII secolo, il cui nucleo più antico è costituito da una cappella romanica dedicata alla Beata Vergine Maria, con volte sorrette da sei colonnine monolitiche. La chiesa propriamente detta, dedicata a San Biagio, è d’impianto quattrocentesco, con successive modifiche. A lato della porta d’ingresso è visibile un affresco raffigurante San Cristoforo, protettore dei pellegrini. Il romitorio sorge sul lato meridionale del dosso: la prima notizia certa risale al 1307 e riguarda una controversia sorta tra il pievano di Revò e tre monache che abitavano a San Biagio. Nei più antichi documenti il sito è denominato anche “dosso di San Lazzaro”, circostanza che induce a ipotizzare la presenta in loco – tra il XIII e il XIV secolo – di un lazzaretto, ossia un ricovero per lebbrosi consacrati alla vita religiosa. In seguito la chiesa e i terreni agricoli circostanti vennero affidati a beneficiati laici o religiosi e infine a poveri eremiti. Nel 1593 l’eremo fu incorporato ai beni stabili del seminario di Trento. Nel 1658 venne ceduto ai conti d’Arsio, che provvidero alla sua manutenzione: ancora oggi sopra la porta d’ingresso della chiesa e sulla facciata dell’abitazione campeggiano due stemmi della nobile famiglia. L’ultimo eremita fu Lorenzo Bertolini da Dambel, morto nel 1790. Nel corso del XIX secolo il complesso venne convertito in casa colonica.

 

Oggi il complesso edilizio è di proprietà della famiglia Facinelli, che offre al visitatore visite guidate all’azienda agricola frutticola circostante ed ad alcuni vigneti coltivati a Groppello.

Inoltre è possibile visitare l’eremo gratuitamente.

Per prenotare le visite guidate contattare direttamente la famiglia Facinelli ai numeri 347-1662990 o 0463 437255.
 

 



Vedi anche ...

47 risultati

Chiesa di Santa Maria Assunta Villa Lagarina

Notevole esempio di arte barocca trentina

Eremo di San Colombano

Un luogo suggestivo, tra culto e leggenda

Chiesa di S. Pietro

Un gioiello nel cuore di Trento

Chiesa di S. Vigilio – Pinzolo

Da vedere il grande affresco della Danza Macabra

Trento-Natale-Piazza-Duomo-Alessandro-Toller | © Trento-Natale-Piazza-Duomo-Alessandro-Toller

Duomo di Trento – La Cattedrale di San Vigilio

Un viaggio virtuale nella storia della città di Trento

Santuario di San Romedio

Un luogo incantato e ricco di spiritualità

Santuario della Madonna di Piné

Immerso nella natura è il cuore della devozione mariana trentina

Pieve di S. Maria Assunta

Pieve di S. Maria Assunta

La Pieve di S. Maria Assunta, gioiello di arte sacra, è...

Chiesa di S. Lorenzo

S. Lorenzo a Vigo Lomaso è la più importante chiesa...

Chiesa di S. Maria Maddalena

Chiesa di S. Maria Maddalena

I dipinti in S. Maria Maddalena raccontano la storia dei potenti di...

Chiesa della SS. Trinità

Dalla Santissima Trinità, connubio unico di...

Chiesa di S. Antonio Abate

Alla scoperta della pittura che ...parla

Chiesa di S. Croce

Il legno della S. Croce è custodito nell’antica Pieve del Bleggio

Chiesa di San Rocco

Chiesa di San Rocco

La chiesetta, dedicata ai santi Rocco e Sebastiano contiene affreschi...

Chiesa dell'Inviolata

La più importante chiesa barocca del Trentino

Santuario Madonna delle Grazie

Santuario Madonna delle Grazie

A Folgaria la Madonna Patrona degli sciatori.

Chiesa di Santa Maria Assunta Villa Lagarina

Gioiello di arte barocca voluta da Paride Lodron, principe Vescovo di Salisburgo

Leggi tutto ...

Eremo di San Colombano

Un luogo suggestivo, tra culto e leggenda

Leggi tutto ...

Chiesa di S. Pietro

Un gioiello nel cuore di Trento

Leggi tutto ...

Chiesa di S. Vigilio – Pinzolo

Da vedere il grande affresco della Danza Macabra

Leggi tutto ...
30152-Trento-Natale-Piazza-Duomo-Romano-Magrone | © 30152-Trento-Natale-Piazza-Duomo-Romano-Magrone

Duomo di Trento – La Cattedrale di San Vigilio

Un viaggio virtuale nella storia della città di Trento

Leggi tutto ...

Santuario di San Romedio

Un luogo incantato e ricco di spiritualità

Leggi tutto ...

Santuario della Madonna di Piné

Immerso nella natura è il cuore della devozione mariana trentina

Leggi tutto ...
Pieve di S. Maria Assunta

Pieve di S. Maria Assunta

La Pieve di S. Maria Assunta, gioiello di arte sacra, è l’orgoglio di Condino.

Leggi tutto ...

Chiesa di S. Lorenzo

S. Lorenzo a Vigo Lomaso è la più importante chiesa romanica del Trentino.

Leggi tutto ...
Chiesa di S. Maria Maddalena

Chiesa di S. Maria Maddalena

I dipinti in S. Maria Maddalena raccontano la storia dei potenti di Ossana.

Leggi tutto ...

Chiesa della SS. Trinità

Dalla Santissima Trinità, connubio unico di rinascimentale-barocco, partì nel 1545 la processione di apertura del Concilio di Trento.

Leggi tutto ...

Chiesa di S. Antonio Abate

Alla scoperta della pittura che ...parla

Leggi tutto ...

Chiesa di S. Croce

Il legno della S. Croce è custodito nell’antica Pieve del Bleggio

Leggi tutto ...
Chiesa di San Rocco

Chiesa di San Rocco

La chiesetta, dedicata ai santi Rocco e Sebastiano contiene affreschi dei bergamaschi Baschenis di Averaria, considerati artigiani della ...

Leggi tutto ...

Chiesa dell'Inviolata

La più importante chiesa barocca del Trentino

Leggi tutto ...
Santuario Madonna delle Grazie

Santuario Madonna delle Grazie

A Folgaria la Madonna Patrona degli sciatori.

Leggi tutto ...

Chiese eremi e santuari

0 risultati

Chiese eremi e santuari

0 risultati

Chiese eremi e santuari

0 risultati

Chiese eremi e santuari

0 risultati

Chiese eremi e santuari