Il fascino dei laghi d'inverno 

5 gemme da scoprire, per una passeggiata into the wild

Affascinanti, suggestivi e talvolta selvaggi: sono i laghi d’inverno. Quando i primi fiocchi di neve iniziano a cadere e le temperature si abbassano, gli specchi d’acqua si cristallizzano e vengono coperti da un soffice manto bianco. Il panorama si riveste d’inverno, con le cime innevate che creano una cornice naturale, l’atmosfera si fa così più magica, quasi mistica.

È il momento perfetto per una rilassante passeggiata into the wild, alla scoperta di queste gemme incastonate nei boschi. 

#1

Lago di Toblino

Quando, la mattina, il castello di Toblino emerge come un sogno dalle nebbie del lago, si comprende perché, secondo una leggenda, qui vivessero le fate. A loro era dedicato perfino un piccolo tempio, come ricorda una lapide posta nel portico del castello. Comodo accesso in macchina, a circa mezz'ora di auto da Trento.

#2

Lago di Ledro

Uno dei laghi più belli e puliti del Trentino, a poca distanza dal lago di Garda. Situato in quota, è una meta ideale per le famiglie, vista la tranquillità della zona e la possibilità di scoprire le palafitte ricostruite sulle sue sponde e magari approfittarne per scattare bellissime foto.

#3

Lago di Calaita

ll lago di Calaita si trova nell'alta valle del Vanoi ed è uno spettacolare balcone sulle Pale di San Martino. Il lago, nei pressi di Fiera di Primiero, è facilmente raggiungibile in auto seguendo le indicazioni per il Passo della Gobbera. La strada rimane aperta anche d’inverno.

#4

Lago di Tovel

Circondato da una corona di abeti, il lago di Tovel si trova nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta. Fare una passeggiata intorno alle sue sponde in inverno è un’esperienza quasi mistica. Attenzione: in caso di abbondanti nevicate la strada per raggiungerlo in auto potrebbe essere chiusa.

#5

Lago di Molveno

In questo gioiello del Parco Naturale Adamello Brenta si specchiano le Dolomiti di Brenta: un’immagine da cartolina per un contesto naturale che d’inverno si riscopre particolarmente incantevole.

Pubblicato il 29/10/2019