Ecomuseo della Val di Peio ‘Piccolo Mondo alpino’

ATTENZIONE: L’apertura dei luoghi culturali e turistici, l’accesso agli stessi, ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi descritti in queste pagine è regolata dalle misure di contenimento messe in atto dalle autorità governative e della Provincia Autonoma di Trento per far fronte all'emergenza sanitaria COVID-19. Le norme potranno variare nel tempo e prevedono l’applicazione di diverse misure di sicurezza - dalla chiusura, al distanziamento sociale, all'utilizzo obbligatorio di dispositivi di sicurezza individuale come guanti e mascherine. Si invita dunque a contattare direttamente i gestori dei servizi per una puntuale informazione sulle modalità di accesso.

Ecomuseo della Val di Peio | © Foto Archivio Apt Val di Sole
Ecomuseo della Val di Peio | © Foto Archivio Apt Val di Sole
Ecomuseo della Val di Peio | © Foto Archivio Apt Val di Sole
Ecomuseo della Val di Peio | © Foto Archivio Apt Val di Sole
Val di Sole - Pejo - Agricoltore con capretta

"La Valle mia. Solco inciso profondo fra splendidi monti e nel mio cuore"

Germano Groaz

La Val di Peio è racchiusa dalla splendida corona di monti del Gruppo Ortles Cevedale nel Parco Nazionale dello Stelvio. Questa piccola Valle è stata riconosciuta come Ecomuseo, grazie alle iniziative che la sua popolazione ha intrapreso per riappropriarsi delle proprie radici culturali. 

Gli abitanti della Valeta, si raggruppano in 7 piccoli paesi: Comasine (attorno al quale gravitava l'antica attività mineraria di estrazione e lavorazione della magnetite), Strombiano (cuore dell'Ecomuseo con Casa Grazioli), Celentino (con la "Casa dell'Ecomuseo" ed il laboratorio permanente di tessitura), Celledizzo (con il Museo Etnografico del Legno nell'antica segheria veneziana), Cogolo (capoluogo comunale, con la Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo ed il Palazzo Migazzi), Peio Fonti (località di villeggiatura famosa grazie alle sue acque oligominerali) e Peio Paese (dominato dal Colle di San Rocco, con il Museo della Guerra e l'ultimo Caseificio Turnario del Trentino).

GLI ITINERARI PROPOSTI

- PERCORSO ETNOGRAFICO LINUM lungo l'itinerario che unisce Strombiano a Celentino, fra boschi e praterie, piccole strutture di valore storico: chiesette, capitelli votivi, il masso a coppelle preistorico, Molin dei Fèrle, i masi rurali e Casa Grazioli, Casa dela Béga, in termine dialettale, nucleo centrale di interesse, che testimonia l’evoluzione dell’abitare contadino degli ultimi secoli.

- PASSEGGIATA FRA I MASI è un itinerario ad anello con partenza ed arrivo nei pressi della suggestiva chiesetta di Pegaia che si snoda tra pascoli e vecchi masi.

- IL PERCORSO DELLA GRANDE GUERRA nella Val del Monte ripercorre i luoghi del grande conflitto, dal Forte di Barbadifior agli stòi della Vegaia.

- ANTICO BOSCO DI LARICE si trova in Val Comasine ed è un bosco con larici di età superiore ai seicento anni.

- GIRO DELLA VALLETTA: congiunge tutte le frazioni della Val di Peio attraverso vecchie strade carrabili.

I LUOGHI DA SCOPRIRE

- CASA GRAZIOLI a Strombiano (una semplice casa contadina con una storia straordinaria stratificata nei secoli). Aperta solo in estate e in altri periodi su prenotazione. ( Link a scheda – tra schede nuove inviatevi)

- CHIESETTA DI S. LUCIA a Comasine (patrona degli antichi minatori)

- CENTRALE IDROELETTRICA a Cogolo (esempio di architettura industriale). Visite guidate nel periodo estivo e su prenotazione (con largo anticipo) nei rimanenti periodi. ( Link a scheda – tra schede nuove inviatevi)

- MUSEO DELLA GUERRA a Peio Paese (raccolta di cimeli ed armi della Grande Guerra recuperati dai ghiacciai)

-LABORATORIO DI TESSITURA nella Casa dell’Ecomuseo a Cellentino,in cui sono allestiti una copia funzionante dell’antico telaio e d ialcuni telai didattici che ripercorrono la tessitura di lana e lino. Su prenotazione è possibile partecipare a laboratori didattici e introduttivi all'arte della tessitura.

- MUSEO ETNOGRAFICO DEL LEGNO, testimonianza della evoluzione portata dalla corrente elettrica in Val di Peio. Rispecchia la struttura della segheria veneziana, con la sola differenza che è alimentata ad energia e non idraulica. Vi sono esposti antichi attrezzi per la lavorazione del legno. Aperto solo in estate, negli altri periodi su prenotazione ( Link a scheda ‘ Segheria celeldizzo’) – tra schede nuove inviatevi)

- MUSEO NESTALP MALGA CAMPO, situato a 1.975 metri. Il vecchio baito della malga testimonia la storia alpestre della Val di Peio. ( Link a scheda ‘Museo della malga’ – tra schede nuove inviatevi)

Oltre alle visite guidate, laboratori didattici per adulti e bambini ed escursioni a tema, l'Ecomuseo svolge anche ricerca etnografica e documentazione.

ORARI DI APERTURA:
La Casa dell’Ecomuseo è aperta tutto l'anno il martedì, il venerdì ed il sabato dalle 10.00 alle 12.00 .
Un addetto è a disposizione, durante tale orario, per offrire informazioni sulle attività dell'Ecomuseo e permettere la consultazione di materiale bibliografico e video.

INGRESSO A OFFERTA LIBERA.

Accessibile a disabili

Accessibile ad animali di piccola taglia



Vedi anche ...

33 risultati
Molino Ruatti | © Foto Archivio Apt Val di Sole

Molino Ruatti

L’acqua come compagna di vita, risorsa per il lavoro dell’uomo di...

Parco Minerario di Calceranica

La vecchia miniera oggi è un parco visitabile.

Miniera Grua

Miniera - Museo Grua va Hardömbl

E' stato ricostruito l'ambiente originario della miniera.

Fucina Marinelli | © Foto Archivio Apt Val di Sole

Fucina Marinelli

L’acqua come compagna di vita, risorsa per il lavoro dell’uomo di...

Scavi Archeologici Doss Castel

Alla scoperta del popolo Retico

Museo Etnografico del Nonno Gustavo | © Foto Archivio Apt Val di Fiemme

Museo Etnografico del Nonno Gustavo

In un antico tabià oltre 300 anni di storia valligiana

casa marascalchi

Museo Casa Marascalchi

Il passato contadino della Valle del Chiese rivive tra le...

Fattore Legno - Falegnameria Baggia - ph Digital Val di Sole | © Fattore Legno - Falegnameria Baggia - ph Digital Val di Sole

Percorso del legno

L’abbondanza di legname: una delle poche ricchezze che in...

Molino Ruatti | © Foto Archivio Apt Val di Sole

Molino Ruatti

L’acqua come compagna di vita, risorsa per il lavoro dell’uomo di montagna

Leggi tutto ...

Parco Minerario di Calceranica

La vecchia miniera oggi è un parco visitabile.

Leggi tutto ...
Miniera Grua

Miniera - Museo Grua va Hardömbl

E' stato ricostruito l'ambiente originario della miniera.

Leggi tutto ...
Fucina Marinelli | © Foto Archivio Apt Val di Sole

Fucina Marinelli

L’acqua come compagna di vita, risorsa per il lavoro dell’uomo di montagna

Leggi tutto ...

Scavi Archeologici Doss Castel

Alla scoperta del popolo Retico

Leggi tutto ...
Museo Etnografico del Nonno Gustavo | © Foto Archivio Apt Val di Fiemme

Museo Etnografico del Nonno Gustavo

In un antico tabià oltre 300 anni di storia valligiana

Leggi tutto ...
casa marascalchi

Museo Casa Marascalchi

Il passato contadino della Valle del Chiese rivive tra le antiche mura di Casa Marascalchi

Leggi tutto ...
Fattore Legno - Falegnameria Baggia - ph Digital Val di Sole | © Fattore Legno - Falegnameria Baggia - ph Digital Val di Sole

Percorso del legno

L’abbondanza di legname: una delle poche ricchezze che in passato offriva la Valle del Chiese.

Leggi tutto ...

Ecomusei

0 risultati

Ecomusei

0 risultati

Ecomusei

0 risultati

Ecomusei

0 risultati

Ecomusei