L’estate al Parco nazionale dello Stelvio

Scopri le attività del parco nel gruppo montuoso Ortles-Cevedale

ESTATE  2020 - Tutor che ti raccontano le storie del bosco, camminate a piedi nudi e forest bathing. Quest’estate puoi scegliere tra le tantissime proposte del Parco Nazionale dello Stelvio per passare momenti di relax e tranquillità, lontano dal caos cittadino.

Abeti rossi e bianchi, larici e pini cembri, ecco cosa puoi trovare nel Parco dello Stelvio, uno dei più antichi d’Italia, è caratterizzato perlopiù da foreste di conifere. È un tipico parco d’alta quota che si estende fino ai 3.905 metri della cima dell’Ortles.

Creato nel 1935 per tutelare la flora e la fauna del gruppo montuoso Ortles-Cevedale, è in continuo sviluppo: per quest’estate ha in serbo moltissime attività. Scoprile!


Scopri le due principali attività da fare durante la stagione estiva.

Il Parco Nazionale dello Stelvio

La variegata
 flora del Parco 

Le attività estive 

Un “sentiero narrante”
Passeggiando in tranquillità all’interno del parco, per tutta la giornata, incontrerai degli informatissimi “tutor” che ti raccontano tutte le storie del bosco e ti consigliano gli itinerari migliori. Ad esempio, sai che in Val di Rabbi puoi raggiungere i boschi della Consortela (antico istituto di gestione dei beni collettivi), ricchi di larici forati per l’estrazione della trementina, attività tutt’ora praticata?


Cammina a piedi nudi
Sai che il “barefooting” è un toccasana sia per il fisico che per la mente? Aiuta a migliorare la postura, l’equilibrio, la circolazione sanguigna, riducendo lo stress e aumentando l’energia. In Val di Rabbi potrai provare a riconnetterti con te stesso, camminando a piedi nudi su terra, muschio, erba, pietre levigate dal fiume… e acqua limpida e gelata.


Fai un “bagno nella foresta”
Forse avrai già fatto un bagno in un torrente alpino, ma hai mai provato con un “bagno nella foresta”? Nel Parco dello Stelvio si può provare il “forest bathing” respirando fra i larici e gli abeti rossi, particolarmente ricchi di particelle benefiche per l’organismo. 

 

 

Il Parco Nazionale dello Stelvio

Gli amici del bosco 

Esplora e ritrova l'equilibrio 

Lavora sul respiro
Se ti interessa ritrovare un ritmo di respirazione più naturale, il Parco offre anche delle passeggiate a ritmo lento, dei veri e propri “laboratori sul respiro” che aiutano a riflettere sugli effetti dell’aria sulla salute umana e sulla vegetazione.


Passeggia con l’astrofisico
Il parco puoi esplorarlo anche di notte, in compagnia di un astrofisico. Lo Stelvio è uno dei rari luoghi in cui è assente l’inquinamento luminoso: riuscirai davvero a carpire tutti i segreti della volta celeste.


Impara a conoscere i pipistrelli 
Sempre di notte, impara a conoscere meglio gli amici pipistrelli, spesso demonizzati a causa del loro aspetto, ma a volte molto utili. Sai, ad esempio, che in una notte un solo pipistrello può divorare centinaia di zanzare?

 

Pubblicato il 08/06/2020