Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Ecco come seguire i nostri musei online

Le principali iniziative messe in campo dai musei del Trentino 

INVERNO 2020/2021 – Tra le misure volte a contrastare la diffusione del Covid-19 c’è anche quella che ha chiuso temporaneamente mostre e musei in tutta Italia. Questo non significa però che dobbiamo restare a digiuno di cultura! I musei del Trentino si sono subito dati da fare e hanno messo in campo tante iniziative per fare divulgazione a distanza e far conoscere le proprie collezioni, anche a porte chiuse.

Ecco una breve panoramica delle iniziative:

 

MUSE

Tantissime le iniziative del grande museo delle scienze di Trento, con un ricco calendario di rubriche fisse da seguire in streaming sui canali social del MUSE (Facebook, YouTube, Instagram), rivolti a pubblici di tutte le età. Ci sono, ad esempio, gli appuntamenti delle “Storie incartate”, rivolte alle bambine e ai bambini dai tre anni in su, oppure gli incontri di “Salotteens”, rivolti agli adolescenti. Se poi vuoi fare un tour virtuale del MUSE, accompagnato dalle guide del museo, non perderti le dirette di “MUSE live” e di "Muse a piccoli passi".

Nella pagina del museo dedicata ai Progetti speciali trovi il calendario di tutti gli appuntamenti.

Sempre online, puoi visitare la mostra temporanea “Tree Time - Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura”, una delle novità del 2021. La mostra, nata dalla collaborazione tra Museo Nazionale della Montagna di Torino e Museo delle Scienze di Trento, dà voce alla sensibilità di 20 artisti nazionali e internazionali che suggeriscono una nuova visione, gestione e cura degli alberi, dei boschi e delle foreste.

Sul sito internet della mostra, oltre alle info sull’evento trovi tanti materiali: thriller botanici, video-interviste e  podcast da ascoltare, come quelli dedicati alla letteratura botanica “La compagnia dei libri e delle piante”, curati dallo scrittore e veterinario Ludovico Del Vecchio, o i podcast di “L’arte di essere alberi”, progetto che racconta le opere in mostra grazie alla voce di artisti, scienziati e esperti.

Per scoprire tutti gli appuntamenti e le iniziative: www.muse.it

Valle dell'Adige - Trento - Muse - Museo delle Scienze di Trento

Mart

In attesa che il museo di arte moderna e contemporanea di Rovereto riapra le sue porte al pubblico, continuiamo a riempirci gli occhi di bellezza grazie alle interessanti proposte messe in campo dallo staff del museo: visite guidate online alle mostre, pillole sul patrimonio del museo, interviste, talk, playlist musicali e tanti progetti per i bambini e le scuole (per avere il programma dettagliato di tutti gli eventi, non devi fare altro che iscriverti alla newsletter del Mart).

Di particolare interesse gli approfondimenti sulle due grandi mostre temporanee ospitate dal museo e, purtroppo, al momento chiuse al pubblico: stiamo parlando della mostra Caravaggio. Il contemporaneo e della mostra Giovanni Boldini. Il piacere.

In attesa di poter tornare ad ammirare questi capolavori dal vivo, sui canali social del Mart (Facebook, YouTube e IGTV) puoi visitarle in compagnia del Presidente Vittorio Sgarbi o dei curatori, insieme e video e pillole che raccontano gli allestimenti, i nessi concettuali, le opere.

Ad esempio, se vuoi visitare online la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”, puoi farlo in compagnia di Denis Isaia, curatore, e Annalisa Casagranda, responsabile dei progetti al pubblico dell'Area educazione. Oppure, sempre su youtube, puoi vedere le video-pillole di approfondimento del presidente del Mart, Vittorio Sgarbi.

Mentre, se vuoi scoprire qualcosa in più sulla mostra “Boldini. Il piacere”, puoi visitarla “virtualmente” con Beatrice Avanzi, curatrice, e Annalisa Casagranda, responsabile dei progetti al pubblico dell'Area educazione. Oppure puoi approfondirne alcuni contenuti, grazie alle video-pillole di Beatrice Avanzi. Inoltre, vista la situazione particolare che impedisce le visite al museo, il Mart ha messo a disposizione gratuitamente le audioguide della mostra sulla piattaforma Izi.Travel: un percorso in dieci tappe che ripercorre la vita del celebre ritrattista ferrarese.

 

Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

Il grande museo etnografico di San Michele all’Adige, in questo periodo di chiusura ci apre una finestra sul passato, con una bella iniziativa che porta in esclusiva sui social del museo (Instagram e Facebook) una grande collezione di cartoline storiche (non visibile nelle sale del museo), che mostrano il Trentino dei nostri nonni e non solo, visto che alcune immagini hanno oltre un secolo!

Continuano inoltre le proposte di didattica a distanza del museo, con tantissimi percorsi diversi per tematica: dai giochi di una volta alle leggende, dagli artigiani ai burattini. Per imparare sempre qualcosa di nuovo!

Info: www.museosanmichele.it

Castello del Buonconsiglio, Trento

Castello del Buonconsiglio

Se il portone del più importante castello del Trentino resterà chiuso al pubblico in queste settimane, non si può dire lo stesso del suo vasto patrimonio artistico, architettonico e collezionistico. I canali social del Castello del Buonconsiglio saranno più attivi che mai, per continuare a tenere aperto virtualmente il museo.

Oltre ai post quotidiani su Facebook e Instagram, continuano i video della serie #buonconsiglioadomicilio: interessanti focus sui pezzi pregiati del museo, oppure i video della serie “Ti presento un’opera” che in pochi minuti raccontano, di volta in volta, le opere principali esposte nel museo. Da non perdere i video della rubrica "A tu per tu", dedicati alla mostra temporanea "Gli apostoli ritrovati. Capolavori dall’antica residenza dei Principi vescovi".

Sulle Stories di Instagram invece, parte il gioco “Riconoscimi”, dove il pubblico dovrà riconoscere l’autore o il luogo di un quadro, un affresco, una statua o un ambiente del castello, avendo a disposizione solo un dettaglio dell’opera.

Info: https://www.facebook.com/CastellodelBuonconsiglio

 

Fondazione Museo Storico del Trentino

Ricco e ben strutturato il programma di didattica a distanza della Fondazione Museo Storico che ha attivato il progetto STORIA EDU, che raccoglie videolezioni e contenuti online in continuo aggiornamento, caricati sul canale Youtube della Fondazione e divisi in comode playlist che ne facilitano la consultazione. Molto interessante la consultazione tramite timeline, che consente di collocare gli argomenti (e relativi video) sulla linea del tempo, per aiutare a contestualizzarli.

Tanti i materiali dedicati al Novecento (Grande guerra, seconda guerra mondiale, Statuto di Autonomia, ecc.) ma non mancano contenuti dedicati all'Ottocento e anche ai secoli precedenti (Sacro Romano Impero germanico, Rivoluzione francese). Sul sito del museo trovano inoltre spazio materiali e cronologie su vari percorsi e temi storici, utili spunti di studio e approfondimento.

Infine, sul sito della Fondazione sono disponibili due mostre virtuali: "Chiara Lubich - città mondo", che ricostruisce le tappe significative della vita e dell'opera di una delle figure femminili più influenti del Novecento, e "A colpi di  matita. La Grande Guerra nella caricatura", un percorso attraverso la storia delle più importanti riviste illustrate e dei suoi collaboratori, che permette di capire come il conflitto sia stato interpretato e raffigurato prima, durante e immediatamente dopo la prima guerra mondiale.

Info: www.museostorico.it

I musei del Trentino online

Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto

Interessanti e innovative le proposte del museo, ospitato tra le possenti mura del castello di Rovereto. Un esempio? Puoi visitare le sue sale, da mobile o desktop, grazie a due tour virtuali con foto a 360° arricchite da informazioni e approfondimenti sugli oggetti più significativi. Sul portale izi.TRAVEL si trova l'audioguida completa del percorso di visita da ascoltare comodamente da casa.

È solo una delle inziative, a cui si aggiungono i video dedicati al castello e alle collezioni del museo, che puoi vedere sul canale Youtube del museo, o le rbriche dedicate al ricco archivio fotografico da seguire sui canali social, con immagini e documenti delle guerre mondiali e degli altri conflitti del Novecento. Non mancano poi i materiali dedicati alla scuola e alle famiglie con libri e pubblicazioni che possono essere scaricati gratuitamente dal sito del museo.

Info: www.museodellaguerra.it

 

Online "va in scena" il patrimonio culturale del Trentino

Tantissime le iniziative messe in atto dalla Soprintendenza per i beni culturali provinciale, per continuare a condividere informazioni, aspetti particolari e curiosità relativi alla storia più antica del Trentino, attraverso il portale Trentino Cultura e i suoi canali social.

Tra le più interessanti c'è iniziativa "L'archeologia va in scena": due spettacoli teatrali e un docufilm realizzati nell'affascinante cornice del S.A.S.S., lo Spazio Archeologico Sotterraneo nel cuore di Trento. Si tratta degli spettacoli "Un giro al S.A.S.S." e "Il gioco al tempo dei Romani" e del docufilm "Conflict archaeology: quel che resta della Grande Guerra".

Puoi vedere i video nella sezione "L'archeologia va in scena" del portale Trentino Cultura

Sui canali social della Soprintendenza, inoltre, sono state create rubriche diverse per ogni giorno della settimana. Il martedì è dedicato al racconto della Tridentum romana per scoprire la città di duemila anni fa. Non mancano gli spazi dedicati ai più piccoli, come la rubrica “Gioca con l’archeologia”, appuntamento del venerdì che propone alle famiglie giochi, laboratori, video, mini tutorial e racconti per sperimentare e conoscere la storia più antica del territorio con attività formative e allo stesso tempo divertenti.

Tanti i materiali messi a disposizione online, reperibili sul portale Trentino Cultura, per far conoscere e valorizzare l’archeologia del territorio trentino. Tra questi, interessanti percorsi virtuali per conoscere a distanza, passo dopo passo, lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas a Trento, il Museo Retico e il Museo delle Palafitte di Fiavé.

Info: https://www.facebook.com/soprintendenzabeniculturalitrento/ e https://www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia

 

Pubblicato il 26/03/2021