Tra i mercatini di Natale si respira la magia della festa

Trento, Rovereto, Levico, Arco sono le tappe di un tour tra colori, musiche e atmosfere particolari, ogni anno ricco di novità, emozioni e sorprese. E nei borghi caratteristici di Rango e Canale di Tenno inaspettate ambientazioni tra portici, piazzette e avvolti degli antichi edifici contadini

L'aria trasporta profumo di dolci, di cannella e fumante vin brulè, di candele speziate e si fonde alle luci, ai canti di un coro, ai suoni degli ottoni, alle risate dei bambini, agli auguri tra amici. In Trentino i caratteristici mercatini di Natale rinnovano di anno in anno tutte queste emozioni amplificate dalla collocazione sempre particolare: nelle piazze, nei centri storici, negli avvolti e nelle androne di antiche case. E sulle bancarelle prodotti tipici, oggetti dell'artigianato, creazioni artistiche, realizzati in materiali naturali: legno, cortecce, lana cotta, feltro, fibre naturali.
Una novantina le casette che a Trento, dal 18 novembre al 6 gennaio, dalle 10 alle 19.30 esporranno il meglio delle eccellenze enogastronomiche ed artigianali del territorio nelle due sedi di Piazza Fiera e di Piazza Cesare Battisti. La novità di quest’anno si chiama la "Via del Gusto Trentino": è in via S.S. Trinità, dove i produttori delle associazioni più prestigiose del territorio si alterneranno per degustazioni e vendita dei prodotti dell'enogastronomia trentina.

Alla porte del Trentino dal 24 novembre e fino al 6 gennaio vi aspettano I Natali della Vallagarina: 12 Natali che diventano cento. Un magico viaggio tra castelli medioevali e palazzi barocchi, borghi e città, per scoprire i mercatini della tradizione, vivere atmosfere diverse, e assaporare gustosi sapori d’inverno. A Rovereto il Natale dei Popoli ospita le opere presepiali napoletane di San Gregorio Armeno e quelle reatine; ad Ala spazio a manufatti di design e a musiche barocche; ad Avio l’atmosfera del Natale a castello, a Isera e Nogaredo i piatti della tradizione. Anche Nomi, Pomarolo e Villa Lagarina con le loro contrade e le loro corti diventano paesi dei presepi; a Mori attività per i più piccoli con le fiabe del Natale, a Brentonico e Castellano le ricette e i prodotti trentini.

In Valsugana appuntamento, dal 25 novembre al 6 gennaio, con i Mercatini di Levico Terme, allestiti nel Parco secolare degli Asburgo a due passi dal centro. Un percorso suggestivo, tra le luci soffuse, conduce alla scoperta di originali proposte di regalo percorrendo i vialetti all'interno di questo polmone verde che nel periodo natalizio sembra abbracciare le piccole casette tra gli alberi.

Anche ad Arco, dal 17 novembre al 7 gennaio le tipiche casette allestite nelle piazze del centro offriranno la possibilità di sbizzarrirsi in originali acquisti, ma anche una spettacolare proiezione in video mapping sui palazzi storici di Arco, una narrazione che ripercorrerà la storia della città e del suo maniero grazie alla computer grafica.

Nei “Borghi più belli d’Italia”
Nei vicoli e nelle androne di Rango nelle Giudicarie, l’atmosfera di un tempo si fonde con quella natalizia. Dal 19 novembre al 30 dicembre sotto i caratteristici porticati in pietra, nei volti e nelle piazzette, verranno proposti i sapori e i prodotti tipici dei "Borghi più belli" per un tour che attraverserà idealmente le regioni italiane, insieme a laboratori per i ragazzi ispirati alle fiabe, e a quelli di decorazioni natalizie da creare con materiali naturali e di recupero.
Rimanendo nell’esclusivo club dei “Borghi più belli d’Italia”, Canale di Tenno, dal 25 novembre al 17 dicembre, con il suo mercatino di bancarelle colorate e colme di prodotti tipici locali e oggetti realizzati con passione da abili artigiani e hobbisti, allestite nei vicoli, nei cortili e nei volti delle antiche case di pietra, invita alla scoperta dei prodotti dell’artigianato locale e delle ricette della tradizione come la "carne salada e fasoi", antico piatto locale che risale al 1500.

Ulteriori informazioni sui Mercatini di Natale in Trentino a questo link

Il fascino dei Presepi artigianali
Espressione della religiosità popolare evocata con originalità e fantasia i presepi del Trentino nelle settimane di Avvento vengono allestiti all’aperto o nelle chiese. Realizzati utilizzando i materiali più vari, i più pregiati sono in legno ed evidenziano l’abilità degli artigiani locali.

A Tesero, in Val di Fiemme, la raffigurazione della Natività si ripete per le vie del paese da oltre quarant’anni. Sono un centinaio le composizioni collocate tra le case, negli avvolti e nelle cantine, sotto archi e porticati sulle fontane in pietra. Un percorso di circa un’ora attraversa il paese toccando in successione i diversi presepi illuminati dal tardo pomeriggio fino alla mezzanotte. Meta finale, piazza Cesare Battisti, dove è allestita la raffigurazione della Natività con statue a grandezza naturale come quelle più volte esposte in Piazza San Pietro a Roma.
Da oltre vent’anni il paese di Miola, sull’Altopiano di Pinè, si trasforma nel “Paés dei presepi” ospitando dall’8 dicembre al 7 gennaio tantissime rappresentazioni realizzate dalle famiglie negli antichi portici, nelle finestrelle delle stalle, all’interno degli avvolti e delle fontane.
In Val di Sole, precisamente ad Ossana, viene organizzata l’iniziativa “Presepi e musica”, che dal 1 dicembre al 7 gennaio propone un itinerario a tema segnalato da un suggestivo percorso di luce alla scoperta di cento presepi attraverso il centro storico e fino al castello di Ossana. Si potranno così ammirare tante piccole opere d’arte realizzate con materiali insoliti quali stoffa, legno, sementi o foglie di granoturco.

Non solo mercatini: a novembre e dicembre un calendario di eventi tutti...da gustare
Trentodoc, Bollicine sulla Città - Trento, dal 18 novembre al 10 dicembre. Manifestazione dedicata agli appassionati del Trentodoc che coinvolge tutto il territorio: Palazzo Roccabruna, l’Enoteca provinciale del Trentino con incontri, degustazioni e approfondimenti, i locali della città con i migliori abbinamenti ai prodotti trentini, le case spumantistiche con “Trentodoc in Cantina” e gli operatori, con momenti dedicati.
La notte degli alambicchi accesi - Santa Massenza, dall'8 al 10 dicembre. Le distillerie storiche dell’Istituto di Tutela Grappa del Trentino al centro di uno spettacolo itinerante nelle vie del borgo di Santa Massenza. L’intimità dei piccoli mercatini, la tradizione degli alambicchi che si rinnova di anno in anno, il profumo della tradizione: ecco cosa rende speciale l'evento.



Vedi anche ...

299 risultati

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di...

Promozione dell'autunno al via

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte,...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato...

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

ven, 24.08.2018

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, nuova sede ufficiale del raduno estivo degli azzurri,...

Leggi tutto ...

Promozione dell'autunno al via

ven, 24.08.2018

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte, costruite con le Apt di ambito e i Consorzi turistici, e volte a riconfermare un...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

ven, 24.08.2018

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista si è esibita per I Suoni delle Dolomiti in un intenso concerto nel quale ha...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

mar, 21.08.2018

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato impronte indelebili con la sua voce unica, sensibile e tessitrice di ambientazioni...

Leggi tutto ...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

mar, 07.08.2018

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Cultura