Joey Alexander, Mr Jazz a soli 14 anni

Questo "enfant prodige" è uno dei talenti più pirotecnici del jazz mondiale – tanto da entrare, tra l'altro, nel numero ristretto degli artisti Steinway – ed è la dimostrazione di come la musica sappia sfornare voci nuove e potenti anche lontano dai luoghi “deputati”. Ad accoglierlo quello che ormai è lo scenario che i Suoni riservano ai grandi del jazz: Passo di Lavazè in Val di Fiemme

Se si volesse trovare un filo rosso che segna il programma de I Suoni delle Dolomiti 2017 potrebbe essere il rapporto tra generazioni. Perché scorrendo i nomi degli artisti si può notare un mix affascinante di veri e propri monumenti della musica internazionale e di giovani se non giovanissime promesse.
Joey Alexander è il più giovane tra questi, con i suoi soli 14 anni di cui più della metà passati suonando. Questo perché suo padre l'ha immerso in una infanzia di suoni con la sua collezione di album fino a quando a soli sei anni il piccolo Joey ha iniziato ad avvicinarsi al piano da autodidatta, utilizzando una tastiera elettronica e stupendo tutti.
Una formazione che si è arricchita nel mondo delle jam session di Bali e Jakarta. E se si volesse pensare a quanto la musica possa essere universale basterebbe ricordare i nomi di questa isola e di questa città. Non Parigi, New York o Berlino ma Bali e Jakarta. Non le città che hanno nutrito e fatto crescere la musica simbolo del Novecento, ma luoghi dove suoni e ritmi sono arrivati grazie a vinili e onde radio, magari nella sacca da viaggio di qualche marinaio.
A otto anni l'incontro con Herbie Hancock, una frase tra i due dopo l'esibizione favorita da un invito dell'UNESCO e la decisione di dedicare la propria infanzia al jazz.
Da allora Joey Alexander si è cibato di musica e jazz arrivando a calcare rotte e palcoscenici della scena mondiale, conquistando premi importanti e apprezzamenti dei grandi della musica.
A nove anni vince il Master-Jam Fest, una competizione in Ucraina senza limiti d'età che allinea 200 musicisti provenienti da 17 diverse nazioni.
A undici anni sbarca sulla scena statunitense grazie all'invito di Wynton Marsalis che lo fa esibire al Lincoln Center's Rose Hall, al quale seguono quelle per la Jazz Foundation of America all'Apollo e per l'Arthur Ashe Learning Center al Gotham Hall.

Con il suo debutto discografico nel 2015, intitolato “My Favourite Things” si impone come il più giovane candidato ai Grammy per due categorie la “Best Jazz Instrumental Album” e “Best Improvised Solo” e, sempre nello stesso anno, è entrato a far parte della ristretta comunità degli Steinway Artists.
Una serie di riconoscimenti impressionanti a cui fa eco Wynton Marsalis che dice di amare ogni cosa suonata da Joey Alexander, “il suo ritmo, la sua famigliarità, la sua comprensione della musica”.
Al Passo di Lavazè si potrà toccare con mano tutto questo grazie ai brani di “My Favourite Things” e dell'ultima fatica “Countdown”.

Come si raggiunge il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile in automobile da Cavalese o da Tesero fino al Passo Lavazé (parcheggio) e poi a piedi in 15 minuti di cammino, difficoltà T.

L'escursione
In occasione dell'evento è possibile partecipare a un'escursione con le Guide Alpine del Trentino (ore 3 di cammino, dislivello 450 m). Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti:
- gratuita con FiemmE-Motion Guest Card e Trentino Guest Card (0462 241111)
- a pagamento (Guide Alpine Dolomites Experience - 348 8271988).

In caso di maltempo il concerto verrà recuperato alle ore 17.30 al Teatro Comunale di Tesero

Informazioni: 0462 241111, www.visitfiemme.it

I Suoni delle Dolomiti è ideato e curato da Trentino Marketing in collaborazione con le Apt della Val di Fassa, della Val di Fiemme, di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, della Val di Non, di Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena, di Dolomiti Paganella e delle Terme di Comano – Dolomiti di Brenta.

www.isuonidelledolomiti.it



Vedi anche ...

303 risultati

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di...

Promozione dell'autunno al via

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte,...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato...

Un quartetto d'archi a duemila metri

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra...

UNO SPAZIO TRENTINO NEL MUSEO DEL PAPA MONTANARO

ven, 21.09.2018

Il santuario-museo Jana Pawla II di Cracovia è il più importante complesso al mondo dedicato alla figura e all’opera di San Giovanni Paolo II....

Leggi tutto ...

Presentato il palinsesto del primo Festival dello Sport

mer, 12.09.2018

Organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino è in programma dall'11 al 14  ottobre a Trento. Tema della prima edizione: Il Record. Più di...

Leggi tutto ...

A Madonna di Campiglio l’8a Conferenza Internazionale dei Geoparchi...

gio, 06.09.2018

Dall’11 al 14 settembre, migliaia di delegati UNESCO provenienti da tutto il mondo si riuniranno per parlare di Geoparchi, ambiente e sviluppo...

Leggi tutto ...

I Suoni si concludono con un messaggio di pace

sab, 01.09.2018

L'evento E intanto si suona, ideato da Mario Brunello e Alessandro Baricco, ha chiuso l'edizione 2018 del festival e insieme un percorso di quattro...

Leggi tutto ...

La musica, la guerra, la pace, un unico racconto corale e orchestrale

mar, 28.08.2018

L’edizione 2018 del festival I Suoni delle Dolomiti si conclude in Valsugana ad Arte Sella con il progetto speciale “E intanto si suona”,...

Leggi tutto ...

Dakhabrakha e le frontiere musicali d'Europa

sab, 25.08.2018

Il penultimo appuntamento de I Suoni delle Dolomiti propone questo quartetto ucraino che ama definire quanto crea un ethno-chaos. In realtà si...

Leggi tutto ...

Gli azzurri del basket da sabato in ritiro a Pinzolo

ven, 24.08.2018

Sono 15 gli atleti convocati nell’ambito turistico Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, nuova sede ufficiale del raduno estivo degli azzurri,...

Leggi tutto ...

Promozione dell'autunno al via

ven, 24.08.2018

Natura, cultura ed enogastronomia al centro delle molte proposte, costruite con le Apt di ambito e i Consorzi turistici, e volte a riconfermare un...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, quando i sogni diventano musica

ven, 24.08.2018

Nella cornice di Camp Centener sopra Madonna di Campiglio l’artista si è esibita per I Suoni delle Dolomiti in un intenso concerto nel quale ha...

Leggi tutto ...

Teresa Salgueiro, sogno e poesia tra le vette

mar, 21.08.2018

A I Suoni delle Dolomiti ritorna un’artista che ha lasciato impronte indelebili con la sua voce unica, sensibile e tessitrice di ambientazioni...

Leggi tutto ...

Un quartetto d'archi a duemila metri

lun, 20.08.2018

In dieci giorni quattro grandi appuntamenti dedicati a generi tra loro diversi per concludere il festival I Suoni delle Dolomiti. Mercoledì 22...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, nuova stella nel firmamento jazz

lun, 20.08.2018

Oggi a Malga Tassulla la ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana ha proposto ad un pubblico di oltre 1000 spettatori il proprio mondo...

Leggi tutto ...

Andrea Motis, tutto il talento di una nuova stella

mar, 14.08.2018

Torna il grande jazz internazionale al festival I Suoni delle Dolomiti grazie a questa ventenne cantante, trombettista e compositrice catalana che ha...

Leggi tutto ...

Chitarra e sassofono per una musica senza confini

mar, 07.08.2018

Sopra Passo San Pellegrino per I Suoni delle Dolomiti si esibiscono due artisti ungheresi che attingono al vasto patrimonio di tradizioni e storie...

Leggi tutto ...

Grant Lee Phillips ispirato dalla natura trentina

mar, 07.08.2018

Nel concerto per I Suoni delle Dolomiti a Malga Canvere in Val di Fiemme il cantautore americano ha proposto al numeroso pubblico diversi brani del...

Leggi tutto ...

Grant - Lee Phillips musica tra sogno e poesia

ven, 03.08.2018

Dopo il mito Graham Nash, I Suoni delle Dolomiti propongono un'altra stella della scena sonora americana e internazionale. Martedì 7 agosto a Malga...

Leggi tutto ...

Cultura