Albergo Ristorante Cant del Gal

Il canto d'amore del gallo cedrone dà il nome a questo ristorante ospitato un un piccolo albergo di montagna

Cant del Gal - Saleta
Cant del Gal - Sala
Cant del Gal - Stube
Cant del Gal - Bar

La struttura...
Nasce come ristoro, questa struttura turistica, nell’anno 1951. Piccola, semplice nelle sue proposte ma subito di carattere. Il nome “Cant del Gal”, si riconduce alla postazione geografica, da sempre stato luogo ideale per l’ ascolto del gallo cedrone, che con il suo canto da inizio all’estate. Un avamposto all’interno della splendida Val Canali, nella confluenza delle valli Pradidali e Canali, quasi a sorvegliare sugli escursionisti e alpinisti che da qui raggiungono i rifugi Pradidali e Canali e le vicine vette delle Pale di San Martino.
Un autentico berghotel, dove tutto è in armonia con il fascino delle montagne e dei boschi che lo attorniano. Negli anni si sono aggiunti i confort necessari alle esigenze contemporanee, cercando di farle convivere con la tradizione,la storia,la passione per l’ospitalità e buona cucina. Ora, l’area ristorante è divisa su tre sale con ciascuna un suo tema. “La saleta”, era la prima piccola sala da pranzo, forte di un rivestimento in legno stile primierotto (foto nr.1) “La sala”, spazio più grande della capacità di 40 posti (foto nr.2). “La stube” caratterizzata da una rivestimento in legno ad assi orizzontali e la grande stufa in maiolica (foto nr.3). La parte adibita a bar è stata riorganizzata negli spazi ma ha mantenuto l’impronta d’arredo del vecchio ristoro del 1951, dai legni del soffitto al rivestimento del bancone (foto nr. 4). Nel caldo periodo estivo la veranda anteriore e il giardino sono utilizzata per pranzi (foto nr.5).

 

L´oste...
Sono Nicola Cemin e la moglie Marzia ad aver raccolto nel 2001 l´eredità di questo locale storico per la vallata. Il primo con l´importante ruolo di supervisore del ristorante e dell´albergo la seconda; entrambi sono affiancati dalle giovani figlie Stephanie e Pernilla. In cucina, dalla sapiente arte culinaria dello chef Marco Salvadori, con maestria vengono proposti piatti di schietta impronta Trentina che non tralasciano l’uso di prodotti locali.
La varietà nella scelta non manca, sia dal menu alla carta che dalla proposta di piatti del giorno dettati dalle regole dei prodotti di stagione. Carta dei vini e selezioni di grappe, curata e raffinata permette di scegliere tra le migliori etichette delle cantine Trentine. Tutto affinché sedersi a tavola al Cant del Gal sia un vero...piacere.

Vai alla ricetta ideata dal Ristorante Cant del Gal
Brot frit (brò brusa’) e porcini