Freeride in Trentino: the wild side of the winter!

Avventure nella neve fresca e nella natura più totale, lontani dalla confusione

Il lato più "selvaggio" della montagna d'inverno: il freeride, ovvero lo sci fuoripista, quello che fai nella neve fresca, quando senti il forte richiamo della natura, quello che ti spinge ad alzarti presto, inforcare gli sci e lanciarti da ripidi pendii innevati, alla ricerca della "powder" e di quella energia, quasi primitiva, che ti arriva più viva e potente che mai.
Per questi motivi, gli amanti di questa disciplina, che è una vera e propria filosofia, sono decisamente in aumento. Si tratta di uno sport dall’alto livello tecnico ma anche umano, vista l’esperienza che richiede. L’offerta di molte località trentine si è arricchita di tracciati in sicurezza e interi versanti delle montagne sono ormai dedicati al freeride.
Forse non servirebbe, ma meglio specificarlo: lo sci fuoripista richiede un’idonea preparazione psico-fisica e scialpinistica, l’obbligo di un equipaggiamento adeguato (compresi ARTVA, cioè l’apparecchio per la ricerca dei travolti in valanga, unito a pala e sonda) e soprattutto una conoscenza approfondita della montagna.
Per fortuna, in ogni zona del Trentino puoi affidarti alle Guide Alpine e ai Maestri di Sci locali per imparare, per allenarti e per farti accompagnare in uscite guidate in piena sicurezza.