Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Sull’Alpe Cimbra per un week-end d’autunno in famiglia

Tra la natura, le leggende e l’incanto della cultura cimbra

 

Nel sud-est del Trentino c’è un luogo speciale, dove il concetto di libertà corre a perdifiato tra boschi, alpeggi, corsi d’acqua cristallini e tanti sentieri da percorrere a piedi o in MTB. Sei in Alpe Cimbra, dove l’aria di montagna diventa energia da respirare e la tradizione diventa vita quotidiana.

Qui, nei paesi di Lavarone, Luserna e Folgaria si parla ancora l’antica lingua cimbra, quella delle leggende tramandate da generazioni, abitate da gnomi, folletti e streghe che hai l’impressione di scorgere tra i tronchi di abete, quando ti inoltri lungo i sentieri che trovi quassù.

Un luogo sospeso nel tempo, abbracciato dalle montagne; il posto ideale per far correre la fantasia dei bambini. Così abbiamo pensato a questo itinerario in 6 tappe: 6 esperienze da vivere e conservare gelosamente nel cassetto dei ricordi.

 

Dove si trova l'Alpe Cimbra

 

1. Sul lago di Lavarone

Il lago di Lavarone è un gioiello tra le montagne, bordato da folti boschi, con acque pulite e incontaminate, tanto da essere stato premiato, anche nel 2021, con la Bandiera Blu.

Attorno ad esso si snodano diverse passeggiate percorribili a piedi o a cavallo, e percorsi per la mountain bike. Vedrai, questo specchio d’acqua ti conquisterà… e sarai in buona compagnia!

Pensa che anche il grande Sigmund Freud si innamorò di questi luoghi, tanto che nei primi anni del ‘900 soggiornò per lunghi periodi di riposo e di studio a Lavarone.

Il lago, che in autunno ti ammalia con i suoi colori, in estate ti invita a tuffarti nelle sue acque, mentre le sue due spiagge attrezzate offrono la possibilità di noleggiare pedalò e barche a remi.

Un week-end d’autunno sull’Alpe Cimbra

2. A lezione dai contadini

Poco distante dal lago di Lavarone, in località Magrè, ti attende un’esperienza divertente a contatto con la natura.

Nell'Azienda Agricola Soto al Croz puoi assistere alla mungitura delle mucche e scoprire come viene prodotto il formaggio secondo la tradizione tipica trentina. Oltre all'attività contadina, l’azienda organizza percorsi di fattoria didattica per famiglie con bambini.

 Contatta l’Azienda per il Turismo dell’Alpe Cimbra per la prenotazione e ricevere informazioni!

 

3. Lungo il Sentiero Cimbro dell’Immaginario

Ora è il momento di dare spazio all'immaginazione! Potrai farlo immergendoti nelle leggende della tradizione cimbra, attraverso un itinerario fantastico fra sculture, abeti rigogliosi, alti faggi, pascoli e testimonianze della vita, talvolta dura, degli abitanti cimbri dell'Altipiano.

Arricchito da sculture lignee e pannelli illustrativi, il Sentiero Cimbro dell'Immaginario ti immergerà in un mondo antico, popolato dai personaggi tipici della tradizione locale – come Frau Pertega e Tüsele Marüsele – nella natura dei boschi. Questo sentiero, di circa due ore, si snoda per 7 km di lunghezza senza presentare particolari difficoltà. Adatto anche ai passeggini.

 

Un week-end d’autunno sull’Alpe Cimbra

4. L’atmosfera d’altri tempi di Luserna

Luserna (Lusérn in cimbro) è un luogo ricco di storia e tradizioni, dove ancora oggi è parlata una lingua unica - il cimbro, di derivazione germanica di epoca medievale.

Durante la visita del paese di Luserna, puoi scoprire la vita delle persone del luogo visitando la Casa Museo Haus Von Prükk, un luogo importante per la memoria storica della comunità locale. Il nostro consiglio è quello di prenotare una visita guidata, con tappa alla Casa Museo e al Centro di Documentazione, per conoscere al meglio le tradizioni e la cultura del luogo!

 

5. Sedersi a tavola con sapori genuini

Nell’incantevole borgo di Luserna, il ristorante Lusernarhof mette in tavola la vera cucina tradizionale cimbra. Ricavato all’interno di tre antiche case cimbre, il ristorante, con un bellissimo affaccio sulla vallata, offre una cucina che rievoca il tempo passato. Speck di trota, ravioloni al Vezzena e filetto di maiale allo speck sono alcuni dei piatti tipici da gustare all’interno dell’antico fienile.

Un week-end d’autunno sull’Alpe Cimbra

6. Ultima tappa tra i borghi e la natura dell’Alpe Cimbra

Il Sentiero ‘Nå in tritt von’ (‘Sulle tracce dell’orso’ in cimbro) sull’Alpe Cimbra è un percorso dalla bassa difficoltà tecnica e percorribile con dei semplici scarponcini. Seguendo questo sentiero, ti ritrovi ad attraversare foreste, borghi storici e i resti della Grande Guerra. L'escursione parte dal centro di Luserna, proseguendo poi in direzione di Malga Millegrobbe di sopra attraverso il boscoso versante del Obarraut.

Seguendo le segnaletiche raggiungi il cimitero militare di Costalta e poi Baita del Neff . Rientri a Luserna attraversando Malga Costalta e raggiungendo quindi la strada sterrata in direzione del Forte di Luserna. Prima del forte, prosegui per un sentiero tra i prati (segnalato) che, in discesa, riporta a Luserna.

Pubblicato il 23/08/2021