Corso di sci per bambini: come scegliere quello giusto

Avvicinare i bambini allo sci in tutta sicurezza, ecco alcuni semplici consigli

Non servono mesi per imparare a sciare, soprattutto se si è in tenera età. Per i bambini, infatti, lo sci è sinonimo di gioco – soprattutto se ad insegnar loro ci sono maestri in grado di trasmettere le nozioni tecniche di base, in modo semplice e veloce, utilizzando strumenti didattici e giochi. Ma qual è l’età giusta per iniziare? Meglio lezioni singole o di gruppo? Come scegliere il corso giusto? In quanto tempo si impara a sciare? Abbiamo chiesto ai nostri migliori maestri di sci ed ecco i loro consigli.

L’età giusta per iniziare

L’età per iniziare a sciare non si può stabilire in modo assoluto, dipende dal singolo bambino e dalle sue personali inclinazioni. Indicativamente si può iniziare già verso i 4 anni per lo sci e a 8 per lo snowboard.

Meglio affidarsi ad un professionista
È sempre opportuno che sia il maestro di sci il primo vero insegnante, sia per evitare possibili incidenti, sia per imparare da subito un’impostazione tecnica corretta. Il maestro trasmette sicurezza e fiducia all’allievo, che è perciò in grado di superare le iniziali paure. Inoltre riesce a far apprendere in modo corretto e veloce le basi tecniche dello sci e le regole di comportamento sulle piste.

Lezioni individuali o di gruppo?
Scegliere la tipologia di lezione più appropriata può rivelarsi difficile. Dal punto di vista pratico infatti la lezione individuale permette risultati immediati, dal momento che l’attenzione del maestro è rivolta direttamente al singolo allievo, alle sue necessità e ai suoi tempi. Le lezioni collettive hanno tempistiche e dinamiche diverse, ma aiutano il bambino a relazionarsi con il gruppo e a fare nuove amicizie.

In 5 lezioni si ottengono buoni risultati
Il numero di lezioni necessario per un buon apprendimento è soggettivo, ma solitamente con circa 4-5 lezioni si possono ottenere dei buoni risultati.

La sicurezza prima di tutto

È fondamentale che l’attrezzatura e l’abbigliamento siano a norma, di misura corretta e in condizioni ottimali.