Malga Senage Bolentina

Per raggiungere i pascoli e la malga, si prosegue oltre l’abitato di Bolentina e si continua fino ad arrivare a un bivio. Ignorando la sterrata di destra, chiusa al traffico, che porta alla Bolentina bassa, si continua con la strada asfaltata, ora privata, verso la malga alta.

Malga Senage Bolentina

La Malga di Bolentina bassa è ora utilizzata solo per il giovane bestiame. Le vacche da latte utilizzano ora, come postazione bassa, la nuova struttura del Malghetto di Mas de la Cros, un edificio di recente costruzione comprendente un moderno caseificio affiancato dal ricovero per i bovini completo di una attrezzata sala di mungitura.

La Malga Bolentina alta, ristrutturata nel 1983/1984 con stallone, porcilaia e cascina separate, presenta una buona esposizione con un campivolo esteso e pulito, mentre nella restante area pascoliva, oltre alla presenza di flora ammoniacale, potrebbe essere opportuno controllare lo sviluppo dei cespugli di rododendro, ontano verde, felci e ginepro.

Come arrivare

Da Malè, capoluogo della Val di Sole, si sale al piccolo centro di Bolentina, arroccato sul ripido fianco della valle, dirimpetto alla catena settentrionale del Brenta.

Per raggiungere i pascoli e la malga, si prosegue oltre l’abitato del paese e si continua fino ad arrivare a un bivio. Ignorando la sterrata di destra, chiusa al traffico, che porta alla Bolentina bassa, si continua con la strada asfaltata, ora privata, verso la malga alta.

Altitudine: 1824

Proprietà: ASUC Bolentina

Gestionee Casaro: Giosuè Penasa

Animali presenti: vacche

Periodo alpeggio: 6 giugno - 15 settembre

Vendita diretta in malga: SI

Ristorazione: NO

Pernottamento: NO

Partenza escursioni: Bolentina di Malè loc. "Plaza longa" (a piedi: dislivello: + 464m, tempo: 1.45 h, difficoltà: Itinerario Turistico)

Fondo stradale: sterrato