Al Volt

A Riva del Garda la scenografia lacustre ispira a menù che richiamano l’ambiente …

Al Volt

Lo chef del ristorante “Al Volt” dedica all’acqua del lago un percorso culinario, nel quale vanno certamente menzionati i ravioloni ripieni di pesce con vellutata di erbe e la magistrale interpretazione del classico luccio in saor con la polenta di Storo. A fianco delle prelibatezze a base di pesce, il ristorante presenta molti piatti a base di carne, come il guancialetto di vitello. Non manca nemmeno la curiosità verso le tradizioni trentine e lo slancio verso altri panorami, che sulla tavola si concretizzano ad esempio nel carpaccio di baccalà con germogli, pistacchi e freschezze dell’orto o nei medaglioni di maiale in pasta sfoglia su fonduta di Gorgonzola. Una cantina ben fornita, con selezioni delle migliori etichette, contribuisce in maniera rilevante ad accompagnare ogni piatto - robusto e delicato – con il vino giusto ed adeguato.