Lavini di Marco

Il biotopo Lavini di Marco comprende due piccole zone umide, sono il Laghet Grand e il Laghet Picol.

Lavini di Marco

Sono situati in un'area caratterizzata dai depositi di materiali franati dal versante del Monte Zugna. Le frane si sono verificate in seguito a scivolamenti delle rocce calcaree lungo dei piani di discontinuità tra gli strati. La frana di maggior entità risulta anteriore all’ultima glaciazione, ma una serie di nuovi slittamenti si sono succeduti nel tempo fino ad epoche molto recenti. Le rocce calcaree dei Lavini sono interessate anche da fenomeni carsici.
I laghi di Marco occupano due doline situate in mezzo ai depositi franosi. Il livello dell’acqua al loro interno varia al variare della falda, in quanto il fondo è poroso e permeabile. La vegetazione che circonda i laghetti è rappresentata da specie tipiche di ambienti umidi, con alcuni esemplari rari per il Trentino. Tra gli anfibi che frequentano i laghetti vi sono i tritoni e il rospo comune. All’interno del biotopo si estende un bosco di pino nero. Nelle zone più assolate sono presenti specie vegetali tipiche degli ambienti aridi e di substrati calcarei.