Forte Campo Luserna

Il “padreterno” che resistette ai bombardamenti

Considerato una delle strutture più imponenti dell’impero Austro-Ungarico, il forte subì un massiccio bombardamento all’inizio della Grande Guerra che lo costrinse a issare bandiera bianca, ma solo per poco.

Eretto in un punto strategico, a 1549 metri sulla dorsale che collega la val D’Astico e la val Torra, Forte Campo è stato uno dei protagonisti della Prima Guerra Mondiale in Trentino. Venne costruito tra il 1907 e il 1912 in previsione di uno scontro militare con l’Italia lungo i confini meridionali dell’Impero Austro-Ungarico.

Era infatti una delle sette imponenti fortezze che gli austriaci costruirono tra gli Altipiani di Folgaria Lavarone e Luserna, per impedire i tentativi di sfondamento italiani. Per la sua imponenza venne soprannominato “Padreterno” dai soldati italiani.

Di forma trapezoidale e circondato da un fossato, era armato con 4 obici da 10 cm M 09, 2 cannoni a tiro rapido da 8 cm M5, 2 cannoni a tiro rapido da 6 cm M 10 e 19 MG da 8 mm M 07/12.

All’inizio della Grande Guerra, nell’estate del 1915 il Forte subì gli imponenti bombardamenti dell’artiglieria italiana (5000 proiettili in 4 giorni), che costrinsero il comandante boemo Emanuel Nebesar a issare bandiera bianca. Tale scelta venne però osteggiata dalle batterie dei forti austriaci Verle e Belvedere situati in prossimità di Forte Campo, che intervennero con la loro artiglieria per evitare che il forte cadesse in mano nemica. Al termine dei bombardamenti, il comandante Nebesar fu destituito e arrestato.

Negli ultimi anni il forte è stato sottoposto ad un massiccio intervento di restauro.

 

Come raggiungerlo

Da Luserna partendo da Piazza C. Battisti/Pill si possono seguire le indicazioni per il Sentiero della Grande Guerra "Dalle storie alla storia" (n°2). Si tratta di un sentiero tematico che attraverso ventotto sagome di metallo racconta altrettante brevi storie vere legate alle vicende che hanno coinvolto i civili e gli abitanti di Luserna-Lusérn durante il primo conflitto mondiale. Il sentiero porta a Forte Campo e successivamente all'avamposto Oberwiesen. A parte un piccolo strappo iniziale il sentiero è adatto a tutti e si completa in circa due ore.

In alternativa, da Piazza C. Battisti/Pill si seguono le indicazioni per il Rifugio Malga Campo (strada asfaltata e poi strada forestale). Da lì si raggiunge prima l'avamposto Oberwiesen e poi il caposaldo.

Altro punto di partenza, a circa due chilometri dal centro del paese sulla strada che congiune Luserna e Passo Vezzena, è Malga Millegrobbe - Centro Fondo Millegrobbe, dove si può parcheggiare l'automobile e proseguire poi a piedi sulla strada sterrata per Forte Campo per 1,8 km.

In evidenza:

Lavarone - Forte Belvedere
Forte Belvedere
Una delle più belle opere...
Centro Documentazione Luserna
Centro Documentazione Luserna
Un’ampia sala illustra...
Luserna
Luserna
Scopri le tradizioni cimbre a...


Vedi anche ...

58 risultati
Valle dell'Adige - Trento - Mattarello - Museo Caproni

Museo dell'Areonautica Gianni Caproni

Una collezione unica di aeroplani d'epoca

Lavarone - Forte Belvedere

Forte Belvedere

La fortezza delle Emozioni

Forte Larino

Una fortezza ben conservata

Forte Cadine Bus de Vela

Suggestive installazioni multimediali

Forte Strino

Forte Strino

Alla scoperta della Guerra Bianca

Cimitero austroungarico monumentale

Una generazione falciata

Strada degli Artiglieri

Il riposo del soldato

Nagià Grom

Vita di trincea

Forte Pozzacchio

Nel ventre della montagna

Galleria Paradiso

Brividi tra i ghiacci

Mausoleo Cesare Battisti

Il maestoso mausoleo domina la città di Trento

Le Gallerie - Museo Storico

Da tunnel stradali a gallerie di cultura

Forte Nago

La guerra dei Futuristi

Riva del Garda - Lago di Garda - Rocca di Riva

MAG Museo Alto Garda - Museo Riva del Garda

I tesori di Riva del Garda e Arco, amate da Goethe, Kafka, Thomas Mann

Campana dei Caduti

Rovereto, per chi suona la Campana della Pace

Sacrario Militare Ossario Castel Dante, Rovereto

Castel Dante

Il sacrario della memoria

Esperienze per amanti degli aereoplani e dell'aereonautica

Museo dell'Areonautica Gianni Caproni

Una collezione unica al mondo di aeroplani e cimeli storici

Leggi tutto ...
Lavarone - Forte Belvedere

Forte Belvedere

Una delle più belle opere militari austroungariche

Leggi tutto ...

Forte Larino

Un bell’esempio di caposaldo in eccellente stato di conservazione

Leggi tutto ...

Forte Cadine Bus de Vela

La fortificazione a difesa della città di Trento è stata da poco restaurata

Leggi tutto ...
Forte Strino

Forte Strino

Uno dei simboli del terribile conflitto ad alta quota

Leggi tutto ...

Cimitero austroungarico monumentale

Una struttura di interesse architettonico dove ogni anno si svolge una cerimonia commemorativa

Leggi tutto ...

Strada degli Artiglieri

Un monumento di Rovereto da esplorare camminando: ad ogni passo, un nome e un ricordo

Leggi tutto ...
Trincee Nagià Grom

Nagià Grom

La prima linea del fronte rivive attraverso un sorprendente percorso

Leggi tutto ...

Forte Pozzacchio

Articolato su tre piani, è un complesso interamente scavato nella roccia

Leggi tutto ...

Galleria Paradiso

Rivivere la storia attraverso i rumori della battaglia

Leggi tutto ...

Mausoleo Cesare Battisti

Un’opera del veronese Ettore Fagioli, ispirata all’antichità romana

Leggi tutto ...

Le Gallerie - Museo Storico

Le Gallerie di Piedicastello di Trento, esperienza unica e irripetibile a ingresso libero

Leggi tutto ...

Forte Nago

I principali esponenti del movimento futurista combatterono qui

Leggi tutto ...
Riva del Garda - Lago di Garda - Rocca di Riva

MAG Museo Alto Garda - Museo Riva del Garda

Storia, arte, archeologia

Leggi tutto ...

Campana dei Caduti

Batte cento rintocchi ogni sera al tramonto

Leggi tutto ...
Sacrario Militare Ossario Castel Dante, Rovereto

Castel Dante

Un luogo che celebra anonimi soldati e celebri comandanti

Leggi tutto ...

I luoghi della grande guerra

0 risultati

Trentino Grande Guerra

0 risultati

Trentino Grande Guerra

0 risultati

Trentino Grande Guerra

0 risultati

Trentino Grande Guerra