Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Casa del Parco Flora

L’acqua e il meraviglioso mondo delle piante sono i due temi principali della Casa della flora

ATTENZIONE: L’apertura dei luoghi culturali e turistici, l’accesso agli stessi, ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi descritti in queste pagine è regolata dalle misure di contenimento messe in atto dalle autorità governative e della Provincia Autonoma di Trento per far fronte all'emergenza sanitaria COVID-19. Le norme potranno variare nel tempo e prevedono l’applicazione di diverse misure di sicurezza - dalla chiusura, al distanziamento sociale, all'utilizzo obbligatorio di dispositivi di sicurezza individuale come guanti e mascherine. Si invita dunque a consultare la sezione Vacanze sicure e a contattare direttamente i gestori dei servizi per una puntuale informazione sulle modalità di accesso

Casa del Parco Flora

Il tema dell’acqua, modellatrice del paesaggio, linfa vitale della Terra e risorsa indispensabile per l’uomo, viene affrontato lungo un percorso didattico all’aperto che tocca le fragorose cascate del Rio Bianco e scavalca la forra del torrente.
Il patrimonio vegetale del Parco è illustrato sia nella Casa, dove si descrivono la ricchezza della flora e il rapporto tra uomo e piante, sia all’aperto, tramite un percorso didattico che presenta gli ambienti vegetali del Parco Naturale Adamello Brenta e le caratteristiche delle varie parti della pianta.


Era il 26 agosto 1871 quando, con la prima gara di tiro a segno, avvenne la solenne apertura del “Casino Distrettuale di Bersaglio”, intitolato, sotto l'autorizzazione dell'imperatore Francesco Giuseppe, al principe ereditario Rodolfo d'Asburgo. Lo storico edificio ha cambiato funzioni e contenuti diventando Area Natura Rio Bianco “La Flora del Parco”, Centro Visitatori e percorso didattico-naturalistico dove l'uomo incontra la natura del Parco Naturale Adamello Brenta. Oggi è un luogo privilegiato per conoscere e scoprire gli ambienti vegetali dell'area protetta, il bersaglio da centrare non è più quello delle esercitazioni di tiro, ma quello della salvaguardia della natura.