Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Sulle Dolomiti di Brenta, di cima in cima

La Via delle Normali: un percorso misto di arrampicata e trekking, lungo 45 km

ATTENZIONE: L’apertura dei luoghi culturali e turistici, l’accesso agli stessi, ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi descritti in queste pagine è regolata dalle misure di contenimento messe in atto dalle autorità governative e della Provincia Autonoma di Trento per far fronte all'emergenza sanitaria COVID-19. Le norme potranno variare nel tempo e prevedono l’applicazione di diverse misure di sicurezza - dalla chiusura, al distanziamento sociale, all'utilizzo obbligatorio di dispositivi di sicurezza individuale come guanti e mascherine. Si invita dunque a consultare la sezione Vacanze sicure e a contattare direttamente i gestori dei servizi per una puntuale informazione sulle modalità di accesso

Libertà, sfida e la soddisfazione di conquistare le vette per raggiungere, tappa dopo tappa, uno dei rifugi dove goderti il meritato riposo. La Via delle Normali è una poesia per te che sei amante delle grandi salite storiche.

Si tratta di un percorso misto di arrampicata e trekking, che in 6 tappe collega 10 Cime delle Dolomiti di Brenta, con il concatenamento delle vie normali già esistenti e riattrezzate.

Tutto questo è stato possibile grazie al prezioso lavoro del Collegio delle Guide Alpine del Trentino che hanno messo in sicurezza e riattrezzato le Vie Normali storiche di salita alle cime del Brenta, da sud a nord: Cima d'Ambièz, Cima Tosa, Crozzon di Brenta, Campanile Alto, Torre di Brenta, Cima Brenta, Cima Falkner, Cima Grostè, Cima Pietra Grande e Cima Vagliana.

10 cime, tutte oltre i 2900 m, con una difficoltà mai superiore al grado III+, 8 rifugi coinvolti, 45 km tra campanili e pareti, canali e bocchette, di cui 15 di sola arrampicata.

Una traversata attraverso la storia: da quella delle Dolomiti, antiche barriere coralline, fino a quella dei pionieri dell’alpinismo, che per primi le hanno conquistate.