Gita tra i forti con quattrozampe: al passo del Tonale

Due passi in quota, tra rovine austroungariche e montagne senza fine

Nella bella stagione, da maggio a ottobre, è possibile affrontare un percorso che darà a quattrozampe e accompagnatori due ore di totale soddisfazione. I luoghi sono quelli del passo del Tonale: il panorama è grandioso, la montagna è quella vera, e camminare tra ciò che rimane delle fortificazioni austroungariche è sempre emozionante.

Il punto di partenza è l’Ospizio San Bartolomeo (1971m), al Passo del Tonale. A pochi passi da questa struttura storica si incontra un bivio con le indicazioni per Forte Mero (1840m). Raggiungere il fortilizio richiede un cammino di 45 minuti circa. Il dislivello è minimo (un centinaio di metri appena) e il panorama è impagabile.

Da lì, con un’altra mezz’ora di cammino e una lieve salita, è possibile proseguire per Forte Zaccarana (2096m). La strada che collega i due luoghi è forestale nel primo tratto e militare dell’epoca nel secondo; alla congiunzione tra le due parti si incontrano le rovine di un villaggio militare austroungarico. È un posto molto suggestivo; e se gli umani potranno guardare i ruderi del passato, i nostri amici cani saranno rapiti dai tanti odori che si nascondono in questo luogo.

Giunti al Zaccarana non rimane che lasciarsi incantare dal panorama e dare una carezza a chi ci accompagna sempre tanto volentieri. Per il rientro si prende la strada dell’andata.

Rete di Riserve Alto Noce | © Foto Archivio Apt Val di Sole

Rete di Riserve Alto Noce

Castelli, mulini e antiche tradizioni

Passo del Tonale

Passo del Tonale

D'estate escursioni in ghiacciaio. D'inverno una...