Dove pescare in autunno

Dai fiumi delle Giudicarie ai laghi di montagna: ecco chi prolunga la stagione di pesca

In quasi tutto il Trentino la stagione di pesca chiude il 30 settembre, ma se hai ancora voglia di pescare trote e temoli trovi ancora bellissimi spot in cui la stagione si prolunga fino a ottobre o novembre.

Nel Trentino occidentale, ad esempio, nella zona dell’Alto Sarca, puoi fare due lanci con esche artificiali lungo quasi tutto il fiume Sarca fino al 31 ottobre. Nel Basso Sarca invece puoi pescare nei bellissimi laghi di montagna di Toblino e di Cavedine fino al 31 ottobre. Poi c’è la zona di Trento e dell’Alto Chiese in cui la pesca no kill è consentita anche ad ottobre. Insomma, non è ancora arrivato il momento di mettere nel ripostiglio canne e mulinelli!

VAL DI FIEMME

In questo angolo di Trentino, nel cuore delle Dolomiti, fino al 30 settembre, hai a disposizione chilometri di torrenti e numerosi laghetti alpini tra cui scegliere, dalle sponde dell’Avizio ai laghetti di Pezzé e Fortebuso.

GIUDICARIE

Nella zona delle Giudicarie, punto di riferimento in Italia per la pesca alla trota, puoi pescare fino al 31/10 sul fiume Chiese, dove puoi praticare la pesca a mosca o a spinning o sul fiume Sarca, al cospetto delle Dolomiti di Brenta.

TRENTO

A due passi dalla città di Trento, nella piana Rotaliana, potrai provare una bellissima esperienza di pesca a Lavis nel torrente Avisio e a Mezzocorona nel torrente Noce due ottimi spot per la pesca alla trota ad ottobre.

BASSO SARCA

Se oltre alla passione per la pesca, sei un amante dei panorami ti consigliamo il lago di Toblino. Qui,fino al 31/10 puoi pescare in uno specchio di acqua limpida, ammirando un bellissimo castello del Cinquecento.