Lago d’Ampola

Quando la natura si racconta: un raro esempio di ambiente lacustre perfettamente conservato

Lungo la strada che collega Pieve di Ledro a Storo, merita una sosta la riserva naturale del lago d’Ampola, oggi piccolo specchio d’acqua, ma un tempo, insieme a quello di Ledro, un unico grande lago. Un comodo percorso su passerelle rialzate permette di visitare l’area protetta e osservare la straordinaria vita del lago, senza disturbarla. L'ambiente che circonda il lago è un'espressione completa e ben conservata del tipico ambiente lacustre come spiegato nel piccolo centro adiacente. Dalle sponde, i prati del molinieto (Molinia coerulea), lasciano posto ad ambienti via via più umidi avvicinandosi all'acqua, per arrivare poi alla vera e propria vegetazione acquatica, rappresentata, tra gli altri, da Giunchi (Schenoplectus lacustris) e Nannufari (Nuphar lutea), con le grandi foglie laminari che, fra maggio e agosto, offrono un magnifico spettacolo durante la fioritura.
 

Vai alla Rete di Riserve Alpi Ledrensi