Vacanze Sicure in Trentino: come ci prendiamo cura di te

Il Trentino è aperto e pronto ad accoglierti.

Nelle nostre guide puoi scoprire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari

Trentino, terra degli sci di fondo

L’incanto delle Dolomiti da vivere secondo il proprio ritmo

Lo sci di fondo è l’attività ideale per chi vuole stare all’aria aperta, allenare gran parte dei propri muscoli e allo stesso tempo viaggiare nel territorio. Lentamente, passo dopo passo, si scorre tra boschi e baite, sotto cime rocciose che cambiano colore con la luce del giorno. Sono paesaggi che paiono lontani dal mondo, sicuramente dalla frenesia e dal rumore di ogni giorno. Sciare sulle piste del Trentino vuol dire non solo fare sport ma ricaricarsi di aria pulita e di bellezza.

I nostri ingredienti sono semplici ed essenziali: il silenzio dei boschi innevati, i paesaggi che donano tranquillità, l’imponenza delle Dolomiti.
Il Trentino diventa così la terra dello sci di fondo, grazie anche all’efficienza dei servizi dedicati agli sciatori. Non è un caso che proprio qui si siano svolti 3 Campionati Mondiali, decine di tappe di Coppa del Mondo, Tour de Ski e la famosa Marcialonga.

Il Trentino d’inverno è perfetto per chi abbraccia lo sci di fondo, non solo uno sport ma una vera e propria filosofia del vivere lento, dove lo sforzo è premiato dal piacere di rallentare, per osservare la natura addormentata sotto la neve, lontano dal traffico e dalla confusione.

Grazie al sistema integrato SuperNordicSkipass si può sciare con un’unica card in 10 centri del fondo trentini, usufruendo di servizi, scuole di sci, locali per il ristoro e sciolinatura, e trovando sempre piste perfette e ottimamente innevate.

Abbiamo selezionato sei percorsi top 100% trentini, assolutamente da provare per la loro particolarità e per la bellezza del tracciato.

#1

Marcialonga Est e Marcialonga Ovest, Val di Fiemme

Sei nel tempio della parte finale della Marcialonga. Qui i Mondiali di fondo sono di casa. Prova le piste turistiche Marcialonga, che percorrono tutto il fondovalle della Valle di Fiemme da Molina di Fiemme fino a Moena. Un tracciato emozionante che si snoda su circa 28 km. Chi è più in forma, a metà strada, può mettersi in gioco sulle piste di ben tre mondiali a Lago di Tesero.

#2

Pista Gervasi, Viote Monte Bondone

La pista Gervasi è un gioiello a pochi km da Trento. Si parte con lo skyline delle Dolomiti di Brenta di fronte e al “giro di boa”, dopo 8 km, si può godere della visione d’insieme, del gruppo del Lagorai e, più dietro, delle Pale di San Martino.

#3

Campo Carlo Magno, Madonna di Campiglio

Una full immersion di 10 km nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta. Le maestose sagome delle Dolomiti del Brenta accompagnano e sorprendono gli sciatori lungo il percorso, quando escono dal bosco per percorrere i pascoli innevati davanti a Malga Mondifrà.

#4

Pista Passo Coe – Passo Coe, Alpe Cimbra

Un percorso impegnativo di 15 km che appare magico al mattino, quando il sole sale dalla pianura veneta. Salite e discese si alternano mentre si oltrepassano malghe, spesse abetaie e pascoli che segnavano il confine con l’impero austroungarico.

#5

Pista Lavarone – Millegrobbe, Alpe Cimbra

12 km adatti a tutti, tra masi coperti di neve e ciaspolatori in passeggiata, si dipanano davanti al paesaggio dell’Altopiano di Folgaria Lavarone e Luserna. Una volta tolti gli sci, si consiglia una tappa a Malga Millegrobbe.

#6

Malga Costa – Passo Lavazè, Val di Fiemme

Una pista impeccabile sul percorso che si snoda attorno a Malga Costa, capace di mettere alla prova gli sciatori soprattutto sotto il profilo tecnico. Si passa più volte dagli assolati pascoli al bosco tra i maestosi abeti della Valle di Fiemme.

Pubblicato il 19/08/2020