Tutto il bello della bicicletta… con poco sforzo

Con l’e-bike puoi affrontare bellissimi percorsi in montagna avvalendoti della pedalata assistita

La bicicletta è uno dei mezzi più comodi per visitare le nostre valli, seguendo le numerose piste ciclabili o i sentieri dedicati. È un modo del tutto sostenibile per viaggiare e scoprire scorci di Trentino che magari in auto andrebbero persi.

La fatica di salire e scendere per le pendenze di montagna può essere un problema che per fortuna è superato orami da anni grazie all’e-bike, la bicicletta elettrica, che esiste pure in versione mountain bike.

Con la bicicletta a pedalata assistita puoi affrontare le più belle piste ciclabili del Trentino o inoltrarti in percorsi fuori strada senza essere per forza allenato.

Sono molti ormai i territori del Trentino che si sono dotati di servizi di noleggio delle e-bike. Se comunque ti sei stancato, in Val di Sole, Val di Non, Valle dell’Adige e in Valsugana puoi rientrare con il treno, mentre nella zona delle Terme di Comano, Val Rendena, Valli Giudicarie e Valle del Chiese puoi trovare un comodo servizio bus shuttle.

Altopiano della Paganella: Andalo - Spormaggiore - Andalo

Si parte dal centro sportivo di Andalo e si ripercorrono, in senso contrario e in discesa, alcuni tratti della mitica Transalp, la gara di mtb a tappe più famosa d’Europa, lungo la selvaggia ed inesplorata Selvapiana fin quasi al paese di Spormaggiore, casa dell’orso bruno e degli altri animali dell’arco alpino ospitati nel centro faunistico del Parco Naturale Adamello Brenta.

Vedi

Val di Fassa: Sellaronda Tour

Affronta con l’aiuto della e-bike il mitico percorso Sellaronda, che impegna d’estate gli appassionati di mountain bike e, invece, con la neve viene circumnavigato dagli amanti degli sport invernali. Serviti della funivia per arrivare in quota e goditi il tour a cavallo dei quattro passi dolomitici. Una pedalata divertente in uno scenario di rara bellezza: perché rinunciarci, se puoi farla con l’e-bike?

Vedi

Val di Fiemme: La ciclabile della Val di Fiemme e Fassa

Un dislivello non proibitivo - appena 600 metri - per uno dei percorsi classici delle due ruote in Trentino. La pista ciclabile che attraversa le valli di Fiemme e Fassa ti porta in appena 48 chilometri di lunghezza da Molina, all’inizio della Val di Fiemme fino a Canazei, ai piedi della Marmolada. Un itinerario che puoi fare anche al contrario, se alla salita preferisci una comoda discesa!

Vedi

Valsugana e Lagorai: Pedalando nell’arte, Arte Sella 

Un percorso semplice e rilassante che attraversa il suggestivo abitato di Borgo Valsugana e la Val Sella, con la sua ammirevole quercia secolare. Sosta doverosa ad Arte Sella, l’originale area espositiva all’aperto che ospita numerose opere realizzate con elementi naturali e inserite in un affascinante contesto naturale. Un tour tra arte e natura da godere su due ruote. 

Vedi

Val di Sole: Itinerario panoramico su tutta la Val di Sole 

Un itinerario panoramico in totale immersione nella natura. Partendo dall’abitato di Pellizzano si sale fino a godere di una magnifica vista sulla valle e con un panorama da cartolina sulle imponenti cime delle Dolomiti di Brenta e del gruppo Adamello-Presanella. Un percorso che tocca anche borghi deliziosi e che richiede impegno anche con la pedalata assistita, ma che saprà riservare soddisfazioni. 

Vedi

Alpe Cimbra: Zimbarlånt Tour 

È un percorso che unisce magistralmente la storia con la natura, la bellezza dei panorami e le tradizioni tedesco-cimbre di Luserna-Lusérn, l’isola linguistica ancora viva sugli alpeggi dell’Alpe Cimbra. Attraverso una semplice strada sterrata si passa anche per il Forte Busa Verle, uno dei tanti segni della Prima Guerra Mondiale in questo territorio sul fronte italo-austriaco. 

Vedi