Dove pescare in Trentino

Ti consigliamo i migliori spot di pesca in 10 zone diverse del Trentino

Ricchezza della fauna ittica, purezza delle acque, bellezza e varietà del contesto: il Trentino, con i suoi quasi 300 laghi alpini e gli oltre 2000 km di corsi d’acqua offre numerosi spot di pesca (molti dei quali no kill) in contesti molto diversi tra loro, molto apprezzati soprattutto dagli amanti della pesca a mosca.

Per scoprire le zone più interessanti e passare una giornata in compagnia di un esperto del territorio, puoi contattare le nostre Trentino Fishing Guides. Intanto però ti consigliamo di dare un’occhiata ai migliori spot di pesca in queste 10 zone del Trentino!

Val di Sole - Val di Pejo - Lago Pian Pal?
#1

Val di Sole

Oltre 120 km di fiumi e torrenti e 12 laghi alpini in cui nuotano trote Marmorate, Fario e Salmerini: ecco la Val di Sole! In zona vi consigliamo il Lago Pian Palù (foto), a 1800 metri di altitudine e la riserva Le Marinolde (su prenotazione), a ridosso del Parco Naturale dello Stelvio, sul torrente Rabbies.

Valli Giudicarie
#2

Valli Giudicarie

Le Giudicarie sono una tappa obbligata se ami la pesca sportiva. Fiumi, torrenti e laghetti alpini ai piedi della Dolomiti di Brenta, protagonisti del Campionato Mondiale di pesca a mosca Fips-Mouche 2018. I migliori spot sono sul fiume Sarca, come la riserva Regorie R1 o il torrente Arnò (foto).

Val di Non
#3

Val di Non

Se ami la pesca nel lago questo è il posto giusto: lago di Tovel (foto), lago di Santa Giustina e lago Smeraldo: tre meravigliosi specchi d’acqua circondati dalle montagne. Altrimenti puoi scegliere gli spot sul fiume Noce e sul torrente Sporeggio, riservati alla pesca no kill.

Terme di Comano
#4

Terme di Comano

Che ne dici di pescare nelle acque che hanno ospitato il Campionato Mondiale di pesca a mosca Fips-Mouche 2018? Puoi farlo scegliendo gli spot sull’Alto Sarca, a poca distanza dalle Terme di Comano, o il lago Nembia (foto), con le sue pareti di roccia.

Valle del Chiese
#5

Valle del Chiese

C’è un angolo del Trentino che somiglia al Canada: si tratta della Val di Fumo, in Val Daone, ai piedi del ghiacciaio dell’Adamello. Qui puoi pescare in un incredibile scenario naturale, sulle acque del fiume Chiese (foto) o su quelle del lago di Roncone, famoso per la pesca del luccio.

Madonna di Campiglio
#6

Madonna di Campiglio

Torrenti, fiumi e laghetti alpini ai piedi delle bellissime Dolomiti di Brenta. A due passi da Madonna di Campiglio ti consigliamo il rio Vallesinella (no kill), nelle vicinanze del Parco Naturale Adamello Brenta o i Laghi di San Giuliano, Nambino (foto) e Garzonè.

Vallagarina
#7

Vallagarina

Qui siamo a poca distanza da Trento, ma ci spostiamo a sud del capoluogo, sulle sponde del fiume Adige. Dai paesi di Calliano e Terragnolo, fino a Borghetto ci sono tre zone per la pesca no kill, perfette per la pesca a mosca. Se cerchi un lago, ti consigliamo il Bacino San Colombano, a poca distanza da Rovereto.

Val di Fiemme
#8

Val di Fiemme

Ideale per chi ama la pesca a mosca, grazie alle sue acque limpide in cui nuotano trote marmorate e fario. I migliori spot sono sul torrente Avisio o nel canyon del torrente Travignolo. Tra i laghi ti consigliamo il Lago Lagorai (da luglio a settembre).

Valle di Cembra - Torrente Avisio - Pesca
#9

Val di Cembra e Valle dell'Adige

Una natura selvaggia e incontaminata caratterizza gli spot di pesca sul torrente Avisio (foto), in val di Cembra, tra cui spicca la Zona C1 Segonzano, regno indiscusso della trota marmorata. Tra i laghi ti consigliamo il lago piccolo di Terlago, regno dei Lucci. Se invece non vuoi allontanarti da Trento, la valle dell’Adige è il posto giusto per fare due lanci, nella no-kill sul torrente Noce, ad esempio.

Laghi
#10

Laghi

In Trentino ci sono quasi 300 laghi e scegliere è davvero difficile! Noi ti consigliamo il lago di Molveno (foto) “Il lago più bello d’Italia”, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, il lago di Caldonazzo, a meno di mezz’ora da Trento.

Pubblicato il 01/02/2019