Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

La forza dei fiori

Le più belle fioriture di montagna del Trentino

PRIMAVERA 2021 -  Chi ama i fiori lo sa. Un anno di attesa per qualche settimana di fioritura. E poi più nulla per 12 mesi. Ecco perché oggi ti proponiamo 5 facili passeggiate in Trentino, abbinate ad altrettante bellissime fioriture, assolutamente da non perdere questa primavera.

Si tratta di semplici escursioni da praticare in montagna, a quote non troppo alte, per coniugare il piacere degli occhi al benessere naturale del camminare, lasciandoti trasportare dal richiamo della bella stagione che arriva. Perché il potere rigenerante delle fioriture, si sa, aiuta a stare bene. Con sé stessi e con il mondo che ci circonda.

E allora non ti resta che scegliere la tua fioritura preferita e… partire!  

#1

Passeggia tra i Meleti, aprile

Le campagne della Val di Non si colorano di un bianco candido: sembra quasi di tornare in inverno quando il paesaggio viene ricoperto di neve. Ma, appena i raggi tiepidi del sole di primavera riscaldano i campi coltivati a melo, ecco che i piccoli fiori sbocciano riempiendo la valle di colori delicati e deliziosi profumi.

#2

Sui pascoli di Dromaè, aprile/maggio 

I pascoli di Dromaè, zona di alpeggio in Val di Ledro, a maggio si trasformano in un tappeto bianco e fucsia grazie a Narcisi e Peonie selvatiche, capaci di regalare un emozionante gioco cromatico. Se farai attenzione scoprirai anche Orchidee selvatiche, Anemoni e Gigli.

#3

A passeggio sul Monte Baldo, maggio/giugno

Un balcone sul lago di Garda, definito Giardino d’Italia per la sua straordinaria biodiversità. Il Monte Baldo è meta ambita da naturalisti alla ricerca di erbe officinali fin dal 1400. Non perdere il suggestivo scenario giallo dato dall’inconfondibile fioritura del Botton d’Oro.

#4

Sull'Altopiano di Lavazè, da aprile 

La fioritura di primavera sull’Altopiano di Lavazé, in Val di Fiemme, offre uno straordinario spettacolo cromatico che, al tramonto, sembra riflettersi sulla dolomia del Catinaccio. L' ouverture è rosa-violacea, con l’erica e il croco alpino. Quindi sopraggiungono le orchidee come la Nigritella Rubra e la Nigritella Nigra, che odorano di vaniglia e cioccolato.

#5

La fioritura sul Monte Casale, da marzo 

L’azzurro del cielo e i prati che in primavera si tingono di giallo, bianco e viola: lasciati trasportare dai mille colori in un paesaggio che assomiglia ad un dipinto, ammirando lo spettacolo della fioritura del Crocus sul Monte Casale.

Pubblicato il 07/01/2021