In Primavera, il Trentino è una tela colorata

Le fioriture più belle e i luoghi dove poterle ammirare

Delicate pennellate di blu, dolci tocchi di rosso, spruzzate intense di giallo. Come in una tela di Monet, in primavera i fiori tingono il Trentino con un tripudio di colori.

Sono migliaia le diverse specie floreali che si possono ammirare sui prati trentini, dal mese di aprile in poi. Fioriture spontanee e coltivate che si amalgamano e si completano regalando un panorama ricco di vivaci e vibranti sfumature: dall’azzurro della Campanula, al rosso-violetto del Trifoglio, fino al bianco e arancio dei Narcisi. Per non parlare dei suggestivi meleti in fiore e dell'intrigante flora spontanea del Botton d’Oro, della Paradisea, della Negritella e della Salvia.

Uno spettacolo emozionante, che la natura ha dipinto per te: la fioritura in Trentino.

Meleti_Val_di_Non_Diego_Marini | © Meleti_Val_di_Non_Diego_Marini
#1

Il Meleto

Le campagne della Val di Non si colorano di un bianco candido: sembra quasi di tornare in inverno quando il paesaggio viene ricoperto di neve. Ma, appena i raggi tiepidi del sole di primavera riscaldano i campi coltivati a melo, ecco che i piccoli fiori sbocciano riempiendo la valle di colori delicati e deliziosi profumi.

Il Narciso
#2

Il Narciso

I pascoli di Dromaè, zona di alpeggio in Val di Ledro, a maggio si trasformano in un tappeto bianco e fucsia grazie a Narcisi e Peonie selvatiche, capaci di regalare un emozionante gioco cromatico. Se farai attenzione scoprirai anche Orchidee selvatiche, Anemoni e Gigli.

Fiori_Ciliegio_APT_Valsugana | © Fiori_Ciliegio_APT_Valsugana
#3

Il Ciliegio

La Valsugana è famosa per la fioritura bianca dei Ciliegi, soprattutto nella zona di Susà di Pergine. Puoi ammirare la fioritura direttamente dai campi circostanti o, facendo un piccolo sforzo, salendo sul colle Tegazzo. Lì, dal castello di Pergine, potrai ammirare l’intera piana imbiancata.

Il Botton d'Oro  
#4

Il Botton d'Oro  

Definito Giardino d’Italia per la sua straordinaria biodiversità, il Monte Baldo è meta ambita da naturalisti alla ricerca di erbe officinali fin dal 1400. Particolarità di questa zona è anche la fioritura del Botton d’Oro, che qui è inconfondibile, grazie ai suoi grandi fiori di intenso colore giallo.

Stelle_alpine_Val_di_Sole_Gianni_Zotta | © Stelle_alpine_Val_di_Sole_Gianni_Zotta
#5

La Stella Alpina 

In Val di Sole si possono ammirare migliaia di esemplari di Stelle Alpine, grazie al vivaio tenuto da un’azienda agricola, che si trova ad un’altitudine di 1.200 metri. Una distesa bianca di stelle alpine che si può contemplare già dalla tarda primavera, vicino al laghetto dei Caprioli.

Orchidee_selvagge_APT_Val_di_Fiemme | © Orchidee_selvagge_APT_Val_di_Fiemme
#6

Orchidee Selvatiche

In Val di Fiemme, la fioritura del Rododendro rappresenta un vero spettacolo naturale. In mezzo ai pascoli sbocciano l’Anemone, le Genzianelle, il Ginestrino alpino e le Negritelle. Oltre i 2.000 metri si trovano invece il Ranuncolo, l’Achillea moscata e tante altre.

Fioritura_Dromaè_Mezzolago_Ledro_RobertoVuillemieur | © Fioritura_Dromaè_Mezzolago_Ledro_RobertoVuillemieur
#7

I Fiori spontanei

II prati da sfalcio in montagna sono ricchi di specie diverse, a seconda della stagione e dell’altitudine: è una delle peculiarità del Trentino. In primavera i colori esplodono e i Fiori spontanei popolano le vallate della regione. Ecco una mappa per scoprire dove poter ammirare queste fioriture.

Madonna di Campiglio - Pinzolo - Val Rendena
#8

  Esperienze uniche

Potrai scoprire tutti i segreti del fascino delle fioriture spontanee con diverse attività: workshop per gli appassionati di fotografia, escursioni botaniche per cercare e conoscere le specie più rare , fino a deliziose degustazioni e laboratori naturalistici, che ti insegneranno a realizzare prodotti cosmetici sostenibili.

La tua vacanza tra i fiori

Vedi tutte le offerte
Scopri