I segreti del Monte Baldo

Un’estate per svelare i segreti nascosti del monte Baldo: piante uniche al mondo, tesori di roccia, misteriose caverne, antichi boschi e tanto relax.

Il mondo del Parco del Monte Baldo è un universo di natura e storia, raro e prezioso. Fra i suoi boschi e le sue cime si nascondono specie botaniche uniche al mondo, una ricca biodiversità, fossili che raccontano milioni di anni di storia del nostro pianeta e fra le sue malghe si perpetua una lunga tradizione che racconta del particolare rapporto che qui si è creato fra uomo e montagna. Il parco si racconta, nell’estate 2016, attraverso una serie di appuntamenti e iniziative imperdibili, per tutti i curiosi di mondo.
Se la vostra passione è la storia non potrete perdere l’appuntamento del 21 agosto: insieme agli esperti del Museo Civico di Rovereto una passeggiata alla scoperta delle tracce che il tempo ha lasciato fra le rocce, da 200 milioni di anni fa ai più recenti grandi eventi bellici, naturalmente senza farsi mancare una degustazione presso Malga Susine con possibilità di acquistare prodotti in loco.
Il 12 agosto fra archeologia e zoologia, le pietra e la storia, nella suggestiva atmosfera dell’antica chiesta dei Santi Pietro e Paolo a Brentonico e a seguire una conferenza nell’elegante contesto di Palazzo Baisi.
Per gli appassionati di archeologia il giorno giusto invece è il 20 agosto in cui, durante una serata tematica, scopriremo le tracce dell’uomo lasciate su queste alture migliaia di anni fa. Nel mondo del lupo invece il 18 settembre: l’universo stregato del Monti Lessini, nella suggestiva atmosfera notturna, un’esplorazione in compagnia degli esperti della Fondazione Museo Civico di Rovereto, del cielo notturno riconoscendo le costellazioni principali e alcuni dei più affascinanti oggetti celesti: la Luna, il pianeta Saturno, nebulose e ammassi stellari. E non perdetevi il mercatino delle spezie di agosto!