Le Strade del vino, dei formaggi e delle mele

Gustosi itinerari alla scoperta di prodotti autentici e della buona cucina del Trentino

Cosa c'è di meglio che viaggiare alla ricerca di sapori nuovi in ogni angolo del Trentino? Dalle mele della Val di Non al Puzzone di Moena, dalle rinomate bollicine di montagna Trentodoc ai piccoli frutti, dai salumi tradizionali alle tante altre prelibatezze. 

E per concludere non può mai mancare un assaggio di un prezioso distillato: la grappa trentina. 

Tre Itinerari del gusto da percorrere tra laghi, vigneti e le vette delle Dolomiti: la Strada del Vino del Trentino, la Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole e la Strada dei Formaggi delle Dolomiti, con San Martino di Castrozza e le Valli di Fiemme e di Fassa. Buon cibo, ma anche cultura del territorio ed eventi, per scoprire un modo diverso di trascorrere le vacanze, vivendo esperienze vere. Per conoscere a fondo il Trentino nelle sue varie anime, modellate da ambienti tanto diversi racchiuse in un piccolo territorio: dai climi mediterranei del lago di Garda ai ghiacciai, dalle coltivazioni di fondovalle ai pascoli degli alpeggi. 

Strada del Vino e dei Sapori del Trentino

Diverse sono le possibilità di trascorrere alcuni giorni in quest’affascinante territorio, che passa da un ambiente mediterraneo ad un ambiente tipicamente alpino, dove si possono trovare, oltre a stuzzicanti produzioni gastronomiche, le eccellenze dell’enologia locale. I prodotti da scoprire spaziano così dal vino ai formaggi, dai salumi alle trote, dalla frutta agli ortaggi, passando per l’olio extravergine d’oliva. Prodotti quali Trentodoc, il Müller Thurgau, il Vino Santo, il Marzemino, il Teroldego Rotaliano e la Grappa trentina ne sono le punte di diamante.

www.tastetrentino.it

Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole

Un grande frutteto di circa 7 mila ettari, dove oltre 4 mila agricoltori producono l’unica mela DOP d’Italia. Se ne ricavano succo di mela, sidro e confetture, oltre a deliziosi mieli. Ma anche pere, ciliegie, piccoli frutti e verdure, come cavoli e patate fragranti di altitudine. Il latte degli allevamenti diventa formaggio come il Trentingrana, il Casolét e i tanti Nostrani d’alpeggio. Il salume tradizionale è la Mortandela affumicata, mentre intorno al lago di Santa Giustina è ancora coltivato un antico vitigno autoctono, il Groppello di Revò. 

www.tastetrentino.it/
Strada dei formaggi

Strada dei Formaggi delle Dolomiti

Dalla Val di Fiemme alla Val di Fassa ed infine in Primiero. Qui circa 70 aziende - tra produttori, ristoranti, agriturismi, hotel, B&B, botteghe, enoteche – valorizzano i prodotti caseari e altri piccoli e grandi sapori locali. Formaggi artigianali unici e speciali, come il Puzzone di Moena, i caprini di Fiemme, il burro, Botìro del Primiero, espressione di arti antiche e dall'inconfondibile aroma di prato alpino. Piccole produzioni, amorevoli e accurate, anche di carni e insaccati, miele, birra artigianale, piccoli frutti, grappe, in ricette che combinano tradizione ed innovazione. 

www.tastetrentino.it