Vini da raccontare

Cantine e luoghi particolari per degustazioni originali

AUTUNNO 2019 – Entrare in cantina è sempre un’emozione, con quel profumo inconfondibile in cui l’odore della vinificazione si mischia con quello della pietra e del legno. Che bello poi ascoltare la descrizione del vino che stai per gustare, raccontato direttamente dalla voce di chi si è impegnato duramente per creare un prodotto di qualità. Sono i piccoli rituali della degustazione, che rendono speciale il vino che stai per assaggiare.

Puoi vivere quest’esperienza in molti luoghi del Trentino. Distillatori e vignaioli non si limitano più a farti provare il loro vino ma hanno preparato per te esperienze particolari, che alla degustazione uniscono il piacere di raccontare quello che c’è dietro un calice di vino.

Ci sono, ad esempio, le “caneve” della Val di Cembra, dove si entra nelle case dei degli abitanti del paese, che aprono al pubblico le cantine negli antichi avvolti, oppure puoi visitare le cantine enologiche più innovative, dove la produzione del vino si affianca alla torchiatura del pregiato olio extra vergine d’oliva del Garda.

Sono solo alcune delle proposte che ti consigliamo quest’autunno!

Caneve en festa, Val di Cembra
#1

Caneve en festa, Val di Cembra

Solo per un giorno (19 ottobre 2019), i cembrani aprono i portoni delle loro cantine per accoglierti in simpatiche degustazioni di vini, spumanti, birre artigianali e grappe. Il tutto accompagnato da gustosi piatti della tradizione come carne salada, tortel de patate, speck, strauben e molto altro.

 Madonna delle Vittorie, Lago di Garda
#2

 Madonna delle Vittorie, Lago di Garda

La cantina Madonna delle Vittorie quest’autunno offre un’esperienza di visita alla cantina e al frantoio raccontata con passione, per finire con una degustazione di vini, di pregiato olio d’oliva, ed un inedito cocktail a base di grappe!

Villa de Varda, Piana Rotaliana
#3

Villa de Varda, Piana Rotaliana

Tradizione e passione: la grappa - Nella storica distilleria Villa de Varda potrete visitare la sala d’invecchiamento assieme all’enologo; il tour termina con una classica degustazione di grappe e distillati e con la visita al museo Cose di Casa, con oltre 1600 oggetti antichi che raccontano la storia dell’attività.

Luoghi delle grandi guerre dove degustare vini
#4

 Pedrotti Spumanti, Vallagarina

Non lontano da Rovereto, la cantina Pedrotti Spumanti è attiva da diverse generazioni: qui si producono pregiati spumanti Trentodoc, e sarà interessante seguire il racconto della produzione nella speciale grotta di affinamento, per poi fare un tutti assieme un brindisi a base di bollicine.

Lucia Maria Melchiori, Val di Non
#5

Lucia Maria Melchiori, Val di Non

Nella valle delle mele, ecco un’azienda che ha riscoperto la produzione del sidro, bevanda leggermente frizzante dal moderato grado alcolico, ottenuta dalla fermentazione del succo di mele. Puoi provarla alla fine della visita guida, insieme ad altri prodotti, come l’aceto di mele o l’ottima birra artigianale.

Pubblicato il 12/08/2019