Al castello di Pergine per una notte da re!

Una porta tra il passato e il presente, nel cuore della Valsugana

Hai mai dormito nella stanza di un castello? Stenditi su di un soffice letto, chiudi gli occhi e immagina quante storie hanno vissuto quelle pareti che ora accolgono te, dopo tanti secoli. A poco più di 20 minuti da Trento, il sogno di trascorrere la notte in un vero castello può diventare realtà.

Lungo la strada che collega il capoluogo trentino a Venezia, sulla cima di colle Tegazzo, si staglia Castel Pergine, antica fortificazione che domina tutta la Valsugana.

Un tempo sede di antichi guerrieri, oggi ospita un elegante albergo e un raffinato ristorante ed è punto di riferimento di chi ama l’arte e la musica, grazie ai numerosi eventi che trovano spazio tra le sue possenti mura.

Dormire nel castello di Pergine

Il castello di Pergine ospita circa 20 camere e 3 torri in cui pernottare. Dalle camere al piano terra e al primo piano puoi vedere la piana di Pergine, mentre in lontananza svettano le cime delle Dolomiti di Brenta.

Nella rinascimentale Sala Nera del castello trovi invece il ristorante (aperto da fine marzo a inizio novembre), che propone versioni moderne e raffinate di alcuni piatti tipici della tradizione trentina e italiana. Se poi ti senti particolarmente romantico, nella bella stagione puoi prenotare un tavolo esclusivo allestito nel cortile interno del castello, per una cena a lume di candela.

Da aprile a novembre il castello e i suoi giardini prendono vita con spettacoli teatrali, concerti e mostre di arte contemporanea.

Dormire nel castello di Pergine

Il complesso si divide in due cinte murarie: i medievali appostamenti di difesa, come il mastio e le torri, e i rinascimentali edifici residenziali. 

Al piano terra si trovano le cucine e gli accessi alle cantine e ai giardini, mentre al primo piano c’è la bellissima Cappella di Sant’Andrea e la Sala del Trono, che ospita la reception. Al secondo piano si trovano invece la Sala del Balconcino, la Sala del Vescovo, la Sala della Stufa Verde, la Sala del Principe e la Sala della Dama Bianca.

Tra piacevoli giardini e possenti torri, il castello di Pergine serba nel suo grembo una storia, di quelle da raccontare la sera, magari a lume di candela, quando le ombre disegnano strane figure sulle antiche pareti.

Dormire nel castello di Pergine

Tra le sale del castello di Pergine ce n'è una, che conserva un antico alone di mistero: la Camera del Camino. Sono in molti infatti a raccontare di aver assistito all’apparizione di una misteriosa dama bianca, dai lunghi capelli dorati.

Secondo alcuni pare si tratti della moglie di uno degli antichi proprietari del castello, che perse la vita lanciandosi nel vuoto da una delle finestre della sala. Ma c’è chi afferma che fu proprio il marito, un feudatario geloso e violento, a spingerla giù in un impeto di collera.

Chissà, magari dopo una gustosa cena nel castello, in una romantica notte di plenilunio, non ti sembrerà poi così strano scorgere i lembi di un candido mantello perdersi tra le ombre dei lunghi corridoi.

Sei pronto a entrare nella storia?

Sei pronto a entrare nella storia?

PRENOTA