I NUMERI DELL'INVERNO TRENTINO

DUE GRANDI COMPRENSORI

Il Dolomiti Superski è il più grande carosello sciistico al mondo, un “regno della neve” per gli amanti degli sport invernali. Situato nelle Alpi orientali, si estende tra Alto Adige, Trentino e provincia di Belluno e comprende dodici zone sciistiche che spiccano per la varietà dei tracciati e sono particolarmente indicate per la vacanza di tutta la famiglia. Grazie a un unico chip-skipass molto semplice da utilizzare, Dolomiti Superski mette a disposizione 1.200 chilometri di piste, 350 dei quali in territorio trentino, quasi completamente attrezzate per l’innevamento programmato, con sciabilità garantita da dicembre fino ad aprile anche in situazione di scarse precipitazioni naturali. Le aree sciabili del Trentino comprese nel carosello sono Val di Fassa, Moena-Tre Valli, Val di Fiemme e San Martino di Castrozza-Passo Rolle.

Lo Skirama Dolomiti-Adamello Brenta, con quasi 400 chilometri di piste e 150 impianti di risalita è uno dei comprensori sciistici più importanti a sud delle Alpi. Raggruppa le più belle stazioni invernali del Trentino occidentale, fruibili attraverso un unico skipass, che spalanca l’orizzonte di un tour nello scenario dei massicci dell’Adamello-Presanella, dell’Ortles-Cevedale e delle splendide cime delle Dolomiti di Brenta, fra alcuni dei panorami di alta quota più affascinanti e conosciuti a livello internazionale. Ne fanno parte le stazioni sciistiche di Madonna di Campiglio e Pinzolo in Val Rendena, Folgarida-Marilleva, Peio, Passo del Tonale in Val di Sole, Andalo-Fai della Paganella, Monte Bondone e Folgaria-Lavarone-Luserna. L’elevata altitudine dei tracciati, che raggiungono i 2.500 metri di quota a Madonna di Campiglio e i 3.000 metri a Peio e al Passo del Tonale, garantisce la possibilità di sciare da novembre fino a primavera inoltrata.

Info: https://www.visittrentino.info/it/esperienze/neve

SNOWPARK

Il Trentino è sempre molto gettonato dal popolo degli snowboarder e dei freestyler. Chi vuole misurarsi ad ogni livello con half pipe, rails, box, kickers, jump, percorsi boardercross non può trovare luogo migliore. Sono 25 gli snowpark a disposizione, tutti ottimamente attrezzati e serviti da impianti, con slope adatte ad ogni livello e dove vengono organizzati contest di ogni livello, fino alla FIS World Cup.

L'ultimo in ordine di tempo è stato inaugurato la scorsa stagione a Peio Fonti, ma la principale novità della prossima stagione gli appassionati la troveranno sul Monte Bondone, a due passi da Trento: un nuovo tracciato per il funpark/boardercross, nuovi terrazzamenti per accogliere le strutture e altre migliorie all'intera zona slopestyle. A Pinzolo c'è un nuovo mini snowpark per principianti a Prà Rodont accanto al campo scuola ed è stato ridisegnato il tracciato del bordercross nella zona di Grual.

Info: https://www.visittrentino.info/it/articoli/outdoor/top-snowparks

NEVE SOSTENIBILE

Nelle skiarea del Trentino gli sciatori hanno a disposizione un parco impianti tra i più moderni dell’arco alpino, con un’età media di esercizio inferiore ai 15 anni che risponde quindi a standard di sicurezza tra i più elevati in Europa. Un sistema capillare e all’avanguardia che può essere considerato un case history nel settore turistico e sportivo.

Telecabine con gondole da 8 a 16 posti, seggiovie quadriposto ed esaposto ad agganciamento automatico, funivie modernissime, rappresentano oggi la spina dorsale delle più note skiarea e dei collegamenti tra comprensori limitrofi. Impianti informatizzati che consentono maggiore velocità, quindi meno code ai tornelli di accesso, più sicurezza e un comfort più elevato, specialmente in caso di maltempo, grazie alle seggiovie dotate di speciali carenature che riparano gli sciatori.

Sul fronte del risparmio e della sostenibilità, ecco l'esempio della skiarea di San Martino di Castrozza, dove tutti gli impianti funiviari sono alimentati da energia pulita, prodotta da sette centrali idroelettriche con un considerevole abbattimento delle emissioni di CO2.
Anche per questa stagione in diverse località si è investito per migliorare gli impianti di innevamento programmato, che oggi garantiscono una copertura del 90 per cento sul totale delle piste, creando appositi bacini di accumulo dell'acqua e introducendo nuovi generatori a più basso consumo di energia. Acqua che, è bene precisare, non viene sottratta ad usi civili essendo classificata non potabile in quanto di provenienza prevalentemente meteorica. Gli stessi bacini di accumulo - una decina quelli presenti oggi in Trentino - non sono finalizzati esclusivamente all’alimentazione degli impianti di innevamento, ma anche per uso agricolo, antincendio e perfino turistico. Evaporazione e scioglimento restituiscono poi quasi per intero l’acqua, con variazioni molto modeste nel bilancio idrologico.

NEVE DI QUALITÀ

Oltre a garantire la neve da dicembre a fine stagione le skiarea del Trentino si distinguono per la qualità della neve sulle piste. Qualità della neve significa anche piste ben preparate e costantemente lavorate, inserite armonicamente nell'ambiente circostante. A questo provvede un piccolo esercito di 1540 fra addetti e tecnici delle piste, pronto ad intervenire al tramonto, non appena si ferma l’ultimo impianto.

L'INVERNO IN TRENTINO IN DUE APP

Il Trentino è stato fra le prime destinazioni a sviluppare e rendere disponibili gratuitamente per i turisti applicazioni che trasformano smarphone e tablet in strumenti informativi e interattivi con i quali è possibile organizzare l’intera settimana bianca in pochi clic.

Per programmare un soggiorno in Trentino, inclusa la ricerca e la prenotazione della sistemazione più adatta alle proprie esigenze, c’è la app «VisittrentinoTourist Guide» dove si naviga (anche offline) tra sezioni specifiche dedicate ai principali servizi utilizzati durante una vacanza bianca: scuole di sci, noleggi, kindergarten, campi di pattinaggio, snowpark, ma anche locali per l’après ski.

L'app «Trentino Outdoor» consente di scegliere tra decine di percorsi georeferenziati per lo scialpinismo e le ciaspole, completi di mappa, traccia gps scaricabile, descrizione dettagliata, ma anche gli indirizzi dove noleggiare eventuali attrezzature. Dati e informazioni che si possono scaricare e consultare anche offline come per una normale guida.

Disponibili per iPhone, iPad e Android, sono scaricabili direttamente dal portale all’indirizzo www.visittrentino.info/it/guida/mobile oltre che dagli store delle diverse piattaforme.

L'APP TRENTINO GUEST CARD, ESPERIENZE INCLUSE 365 GIORNI L'ANNO

E in Trentino natura, arte, enogastronomia e wellness sono esperienze incluse nella vacanza per 365 giorni l'anno grazie alla Trentino Guest Card uno strumento fondamentale per andare alla scoperta delle eccellenze del territorio con importanti agevolazioni e viaggiare gratuitamente su tutti i mezzi di trasporto pubblico provinciali. Disponibile in più di 1400 strutture vi accompagna per l'intera durata del soggiorno e per conoscere i servizi disponibili c'è anche l'apposita app creata per Android e iOS.

Il modo migliore per godersi non una semplice vacanza, ma un ventaglio di esperienze autentiche tra cultura, natura, enogastronomia e molto altro ancora, che esprimono il valore di questo territorio.