Malga Tassulla

In fondo alla valle, a chiudere le varie cime che fanno da corona, si erge il Sasso Rosso. Il pascolo della Malga Tassulla è completamente aperto e privo di bosco, nel periodo dell’inizio alpeggio è un’unica aiuola di fiori dai mille colori e forme. La gestione è affidata ad una società cooperativa formata da allevatori.

Malga Tassulla

La malga è composta di tre edifici: lo stallone per la mungitura e la stabulazione in caso di forte intemperie, i ricoveri dei pastori con annesso caseificio ed un edificio dato in comodato all’Ente Parco Adamello-Brenta che da porcilaia e deposito lo ha trasformato in ricovero e punto d’appoggio per il proprio personale. Un altro locale della casera ospita un bivacco gestito dalla Sat di Rallo intitolato
a Guido Pinamonti.

Come arrivare:

Malga Tassulla è situata ai piedi del Monte Péller nella parte più orientale del Gruppo del Brenta e sovrasta la Val di Tóvel.
La malga si raggiunge da Clés, il centro più importante della Val di Non, seguendo le indicazioni per la loc. Bersaglio, quindi si prosegue con una lunga strada bianca fin sotto il Monte Pèller raggiungendo un bivio, a q. 1.869, presso il piccolo Lago Durigal. Si continua a sinistra arrivando, dopo non molto, ad uno slargo utilizzato come parcheggio (quota m 1.915 circa); da qui in avanti il transito delle auto è vietato.

Altitudine: 2090 mt

Proprietà: Comune di Tassullo

Gestione e Casaro: Salvatore Paroletti

Animali presenti: vacche, manze, cavalli, capre, pecore

Periodo alpeggio: 19 giugno - 15 settembre

Vendita diretta in malga: SI

Prodotti: formaggio di mucca e capra, burro e ricotta

Ristorazione: NO

Pernottamento: NO

Bivacco: 8 posti letto

Partenza escursioni: Cles, Loc. Bersaglio (a piedi: dislivello: +180m/ -5m, tempo: 1.00 h, difficoltà: Itinerario Turistico)

Fondo stradale: sterrato, necessità di autorizzazione