Dos de la Mot

Passeggiata • Altopiano di Pine' e Valle di Cembra

Passeggiata Percorso consigliato

Dos de la Mot

Passeggiata · Altopiano di Pinè, Valle di Cembra
Logo Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
Responsabile del contenuto
Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra Partner verificato  Explorers Choice 
  • Mas de la Purga
    Mas de la Purga
    Foto: Silvia Svaldi, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
m 1060 1040 1020 1000 980 960 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 km
Si tratta di un percorso adatto a tutti, con dislivelli modesti su stradine e mulattiere, sempre all'ombra di una rigogliosa pineta.
facile
Lunghezza 3 km
1:00 h.
106 m
105 m
1.055 m
981 m

Questo itinerario si svolge intorno al Dos de la Mot, colle coperto di ontani, noccioli, betulle, abeti e pini, , fino a giungere sulla sommità del colle, dove ancora sono visibili i resti del castello de la Mot, (o Castello del Belvedere), uno dei manieri più antichi e misteriosi della regione.

Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
1.055 m
Punto più basso
981 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Tipo di strada

Asfalto 16,02%Strada sterrata 6,09%Sentiero 77,89%
Asfalto
0,5 km
Strada sterrata
0,2 km
Sentiero
2,4 km
Mostra il profilo altimetrico

Indicazioni sulla sicurezza

LE 10 REGOLE PER GLI ESCURSIONISTI

  • Studiate e preparate bene il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra condizione fisica
  • Portate vestiti ed attrezzatura idonei
  • Consultate il bollettino metereologico
  • Partire da soli è rischioso, portate con voi il cellulare
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Se non siete sicuri, non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • In caso di stanchezza o di problemi, non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente chiamate il numero 112

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

Ufficio Turistico Piné Cembra - Tel. +39 0461 557028 - info@visitpinecembra.it – www.visitpinecembra.it

Partenza

Località Grill di Piné (981 m)
Coordinate:
DD
46.108323, 11.239541
DMS
46°06'30.0"N 11°14'22.3"E
UTM
32T 673072 5108521
w3w 
///cedere.svanite.nutrite
Mostra sulla mappa

Arrivo

Località Grill di Piné

Direzioni da seguire

Dall'abitato di Grill salire lungo una stradina asfaltata verso il Dos de la Mot (nord). Dopo circa 250 m girare a sinistra lungo la strada sterrata che punta ad un antico maso di pietra sito in posizione soleggiata: si tratta del Mas de la Purga (dal nome della zona “Purga”, storpiatura dell'antico “Burg”, castello), antica proprietà rurale dei Belvedere posta a breve distanza dal castello. Tra stradine e antiche mulattiere ci si inoltra nel bosco di ontani, noccioli, betulle, abeti e pini, fino a giungere sulla sommità del colle, dove ancora sono visibili i resti del Castello de la Mot, uno dei manieri più antichi e misteriosi della regione. La storia della fortezza si perde nella notte dei tempi: ben prima del 1160, anno in cui venne citata per la prima volta in un documento, essa costituiva infatti un feudo del Principe Vescovo di Trento. Il momento di massimo splendore del feudo fu probabilmente sotto Jacopino III, detto Frisone, nelle grazie del Principe Vescovo di Trento per alcuni servigi prestati in difesa dei veronesi. Si narra che intorno al 1280 la rabbia popolare per i costanti soprusi del Castellano Jacopino sia esplosa nella sua uccisione e che i pinetani abbiano raso al suolo anche il castello.Vale la pena concludere il giro attorno al Dos de la Mot con ritorno in piano al Mas de la Purga. Altrimenti è possibile scendere a piedi ai Ronchi, in direzione Poggio dei Pini, lungo una stradina (percorso di tiro con l'arco) per poi raggiungere in breve tempo l'abitato di Vigo e quindi Baselga, evitando la strada dell'andata.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

È possibile raggiungere il Dos de la Mot a Baselga di Piné utilizzando le linee B 403 e B 402 del trasporto pubblico extraurbano.

www.trentinotrasporti.it

Come arrivare

Partendo dall’autostrada A22 del Brennero (da sud uscita Trento sud – da nord uscita Trento nord) e dalla Statale 12 del Brennero, prosegui per la S.S. 47 della Valsugana per Pergine Valsugana – Padova fino al bivio della Mochena per Altopiano di Piné, per poi transitare sulla S.P. 83 di Piné.

Coordinate

DD
46.108323, 11.239541
DMS
46°06'30.0"N 11°14'22.3"E
UTM
32T 673072 5108521
w3w 
///cedere.svanite.nutrite
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Mappe consigliate

Tabacco – Altopiano di Piné, Valli di Cembra e dei Mocheni 1:25.000 - N° 062

Kompass – Valsugana, Trento, Piné, Levico, Lavarone 1:50.000 - N° 75

Attrezzatura

Scarpe da ginnastica o da trekking, giacca impermeabile, acqua, crema solare.

Percorsi consigliati nei dintorni

  • Da S. Anna al Redentore
  • Passeggiata al punto panoramico del Dos de La Mot - da loc. Poggio dei Pini
  • Il biotopo del Laghestel da Loc. Ferrari
  • Itinerario Riserva Naturalistica del Laghestel
  • Geotrekking - Dosso di Costalta
  • Percorso n.1 - Spaventapasseri - Baselga Faida
  • Percorso n.4 - Spaventapasseri - Baselga San Mauro
 Questi consigli sono stati generati automaticamente dal sistema.
Difficoltà
facile
Lunghezza
3 km
Durata
1:00 h.
Salita
106 m
Discesa
105 m
Punto più alto
1.055 m
Punto più basso
981 m
Raggiungibile con mezzi pubblici Percorso ad anello Panoramico Adatto a famiglie e bambini Interesse geologico Rilevanza culturale/storica Interesse botanico Interesse faunistico

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio


Cosa vedere ...

570 risultati
40 - Giro dei Forti

40 - Giro dei Forti

Al Molin del Peota

Al Molin del Peota

Passeggiata Rore (Canal San Bovo)

Passeggiata Rore (Canal San Bovo)

SAT / E201 - Senter del Menador

SAT / E201 - Senter del Menador

Passeggiata - Lago Grande

Passeggiata - Lago Grande

30 - Giro del Cherle

30 - Giro del Cherle

Passeggiata alla Madonna di Feles

Passeggiata alla Madonna di Feles

Molveno-Pradél

Molveno-Pradél

40 - Giro dei Forti

Nel corso del primo grande conflitto mondiale (1914-1918) l'Alpe...

Leggi tutto ...

Al Molin del Peota

Una passeggiata che attraversa la campagna e le boscaglie della...

Leggi tutto ...

Passeggiata Rore (Canal San Bovo)

Leggi tutto ...

SAT / E201 - Senter del Menador

È la via più antica tra Levico e l'Altopiano di Vézzena,...

Leggi tutto ...

Passeggiata - Lago Grande

Passeggiata molto semplice che si sviluppa tutta al limite della...

Leggi tutto ...

30 - Giro del Cherle

Il dosso del Cherle, tra l'alta Val d'Astico e l'altopiano dei...

Leggi tutto ...

Passeggiata alla Madonna di Feles

Leggi tutto ...

Molveno-Pradél

Breve passeggiata, di media difficoltà, nei boschi tra Molveno e...

Leggi tutto ...

Passeggiata