Lagorai e Cima d'Asta

Lagorai-Cima d'Asta è una delle catene montuose meno conosciute, ma più suggestive, delle Alpi Orientali.

Gruppo del Lagorai

La Panarotta ed il gruppo del Lagorai si trovano a pochi chilometri da Levico Terme e del lago di Caldonazzo. In queste zone durante la Prima Guerra Mondiale passava il fronte austro-ungarico, come testimoniano i numerosi resti delle opere difensive sparse sull'intero gruppo montuoso. Punteggiata dai caratteristici masi di montagna, quest’area si trova alle porte del gruppo del Lagorai-Cima d'Asta, una delle catene montuose più estese, suggestive e meno conosciute delle Alpi Orientali.
La catena del Lagorai-Cima d'Asta, che si snoda per circa 50 km, è formata da porfidi quarziferi permiani e raggiunge i 2.754 metri a Cima di Cece. Contraddistinta da una natura selvaggia, questa dorsale nasconde numerose testimonianze di un'antica antropizzazione pastorale. Ricchissimi di laghi di origine glaciale, ce ne sono oltre 100 situati intorno ai 2.000 metri, e di torrenti, questi rilievi sono stati modellati dalle glaciazioni quaternarie. I limitati interventi dell'uomo hanno contribuito a preservare la flora e la fauna. Accanto a numerose specie di animali selvatici minori, qui vivono i più celebri mammiferi delle Alpi, come camosci, caprioli, cervi, marmotte, e - nell'avifauna - alcune coppie di aquile reali, falchi pellegrini, galli cedroni e forcelli.