Casa del Parco Villa Welsperg

A Villa Welsperg un viaggio tematico a tappe nel Parco Naturale Panaveggio-Pale di San Martino.

Primiero, villa Welsperg
San Martino di Castrozza - Primiero - Vanoi  - Villa Welsperg
San Martino di Castrozza - Primiero - Vanoi  - Lago Welsperg

Venduta nel 1989 dal conte Giorgio Thun Welsperg alla Provincia autonoma di Trento, Villa Welsperg è situata all’imbocco della Val Canali, fra Primiero e Tonadico, e ospita un moderno e articolato centro visitatori che ha come tema conduttore l'ambiente acquatico di montagna e come animale-simbolo il gambero d'acqua dolce, assai diffuso fino a qualche anno fa e oggi sempre più raro. Oltre al grande plastico del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino, il centro ha una sala video, una sala storica sulla dinastia dei Welsperg, una con acquari e con raccolte naturalistiche. Un’aula didattica adibita a laboratorio e una biblioteca dotata di numerose pubblicazioni e periodici ne completano l’offerta.
Il complesso comprende la villa vera e propria, la chiesetta e il fienile, immersi in uno splendido giardino. Quattro le sale espositive, in cui si sviluppa un ideale viaggio a tappe alla scoperta del parco. Nella prima, il cielo stellato richiama alla vastità del cosmo: qui è possibile zoomare sulle stelle più vicine, sulla nostra galassia, sul nostro pianeta, continente, nazione, regione, montagna, Parco, e poi sulle sue foglie, funghi, insetti e così via. Nella seconda sala c’è il grande plastico, mentre nella terza è approfondito il tema dell'acqua. La quarta ed ultima tappa è dedicata a un pezzo di storia piuttosto recente della Val Canali, quella che l'ha vista legata alle sorti della famiglia dei Conti di Monguelfo, i Welsperg.