Si può viaggiare in treno con il cane?

Indicazioni per un sereno viaggio su rotaie in compagnia del proprio animale da compagnia

Vuoi lasciare la macchina in garage? Ottima idea! Per chi vuole viaggiare in Trentino con i mezzi pubblici assieme al proprio pet esistono tante possibilità.

Sui treni Trenitalia è possibile portare il proprio animale da compagnia: basta seguire le indicazioni e ricordarsi sempre i suoi documenti (certificato di iscrizione all’anagrafe canina e libretto sanitario).

Sui treni nazionali Trenitalia gli animali più piccoli, custoditi nel trasportino, viaggiano gratuitamente (un animale per un singolo passeggero). Per i cani di taglia più grande è invece necessario comprare un biglietto standard ridotto (del 50%), acquistabile in tutte le biglietterie e le agenzie convenzionate, e munire il nostro amico di guinzaglio e museruola.

Attenzione: nel vagone ristorante sono ammessi solo i cani guida dei non vedenti, che viaggiano sempre gratis.

Sui treni regionali Trenitalia la situazione è simile, ma cambia un dettaglio importante: i cani non sono ammessi a bordo dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali (da lunedì a venerdì).

Sui treni regionali Trento – Malè Marilleva e Trento – Bassano del Grappa, gli animali di piccola taglia viaggiano gratuitamente; quelli di taglia media e grande pagano il biglietto intero. In entrambi i casi, vige l’obbligo di guinzaglio e museruola.