Con il quattrozampe al lago di Lavarone

Per le giornate più calde, un’idea dedicata ai nostri cani

Il lago di Lavarone fu in passato meta dell’aristocrazia viennese: persino il fondatore della psicoanalisi, Sigmund Freud, vi si recava in vacanza, alla ricerca del relax. Oggi l’atmosfera è intatta e, se si completa il quadro con un riconoscimento ambientale prestigioso e una zona dedicata ai nostri amici cani, si comprende perché il luogo è ancora così apprezzato.

Lo specchio d’acqua, profondo appena 17 metri, cela al suo interno i resti fossili di un bosco di abeti. Circondato dal verde, nel 2017 il lago di Lavarone si è visto assegnare la Bandiera Blu: un titolo che premia la qualità dell’ambiente (prima fra tutte la purezza dell’acqua) e criteri che comprendono attenzioni come le iniziative di sensibilizzazione.

Per i nostri quattrozampe c’è poi un pensiero speciale: un’area di sgambamento di 1000mq, opportunamente recintata, dove lasciarli correre in libertà. Salti e corse senza guinzaglio, in questo contesto, sono permessi e benvenuti; non va dimenticato però che il padrone deve essere sempre presente e garantire condizioni di sicurezza per chi sta attorno.

L’area di sgambamento, liberamente accessibile 24 ore su 24, è dotata di fontanella e dispenser per i sacchetti igienici. Al nostro cane non sembrerà vero di poter trascorrere il tempo in un miniparco tutto per lui: l’unica difficoltà sarà convincerlo a tornare a casa.

Lago di Lavarone

Lago di Lavarone

Il fascino di un piccolo lago di montagna

Alpe Cimbra – Folgaria Lavarone e Lusérn

Alpe Cimbra – Folgaria Lavarone e Lusérn

Cultura, tradizioni e tanto sport