Se hai una mtb, hai un percorso!

10 itinerari facili per pedalare senza troppa fatica

Indossa giacca antivento e pantaloncini, fai una bella colazione e metti il casco perché oggi ti portiamo in 10 posti speciali, per vedere da una prospettiva privilegiata le vallate del Trentino. Castelli, borghi e punti panoramici: per arrivarci hai bisogno di una mountain bike, di una borraccia piena d’acqua e di un po’ di allenamento. 

Non si tratta di percorsi difficili, perché sappiamo che dopo la pausa invernale polpacci, quadricipiti e adduttori hanno bisogno di riabituarsi al ritmo della pedalata. Per questo ne abbiamo scelti 10 alla portata di tutti, da percorrere in MTB

Anello Green Way Primiero
 #1

Anello Green Way Primiero

Questo anello di circa 20 km attraversa i paesi di Imer, Mezzano, uno dei borghi più belli d’Italia, Fiera di Primiero e Siror senza mai, o quasi mai, perdere la vista sulle Pale di San di Martino. Oltre alla natura, il percorso ti porta a conoscere palazzi, esposizioni in legno, affreschi e fontane. 

vai
Gli abeti di risonanza
#2

Gli abeti di risonanza

Il percorso si snoda su strade sterrate all’interno del Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino. Il legno degli abeti rossi che crescono in queste foreste, chiamati anche abeti di risonanza, viene utilizzato per la costruzione delle tavole armoniche di alcuni strumenti musicali come violini, chitarre e pianoforti.  

vai
Attorno a Pozza di Fassa
#3

Attorno a Pozza di Fassa

Questo percorso è breve e piuttosto facile, adatto a chi non ha grande dimestichezza con la MTB. Si sviluppa tutt’intorno al paese di Pozza di Fassa. La pendenza è lieve e i sentieri si alternano tra sottobosco e spazi più aperti.

vai
Terme di Comano - Valli Giudicarie | © Ronny Kaiulehn
#4

Dolomiti Shadow

Un giro panoramico che ti porta tra i paesi della zona del Banale, dal Castello di Stenico sulle tracce del Dolomiti Brenta Bike. Tra salite e discese attraversi Stenico – vedi dall’alto il suo bel castello – Dorsino e San Lorenzo in Banale. E ancora sopra la gola del Limarò.

vai
I borghi del Tesino
#5

I borghi del Tesino

Il tour è facile, adatto anche a famiglie con bambini. Si va alla scoperta dei borghi della Valle del Tesino in un tour ad anello, che tocca i paesi di Castello Tesino, Cinte Tesino e Pieve Tesino, uno dei Borghi più belli d’Italia. Qui puoi visitare il Museo Casa De Gasperi e l'Arboreto.  

vai
Dal lago Santo al Rifugio Potzmauer
#6

Dal lago Santo al Rifugio Potzmauer

Questo percorso, che parte dal lago Santo, si sviluppa nei fitti boschi della Valle di Cembra su comode strade forestali e tratti di divertente sentiero. 2 sono i rifugi con possibilità di ristoro – alla partenza e all’arrivo – e svariati i punti panoramici sulla Valle dell’Adige.

vai
La pista ciclabile della Val di Sole
#7

La pista ciclabile della Val di Sole

La pista ciclabile della Val di Sole è lunga 34 km e parte dal Ponte di Mostizzolo, che definisce il confine tra la Val di Non e la Val di Sole, fino a Cogolo di Peio. Corre lungo il vivace torrente Noce – secondo il National Geographic tra i dieci fiumi più belli al mondo - paradiso per il rafting, la canoa e il kayak. 

vai
Tour Ciclamino
#8

Tour Ciclamino

Un percorso piacevole e facile che ti porta lungo il lago di Molveno e poi nel centro del bel paese di Molveno. Raggiungi Baita Ciclamino e pedali lungo la passeggiata Ciclamino per poi ridiscendere e ricosteggiare uno dei laghi più belli d’Italia

vai
Madonna di Campiglio - Val Rendena - Cicloturismo - Gravel - DoGa | © Ronny Kiaulehn
#9

Da Campiglio sulla Via Vecchia

Da Madonna di Campiglio scendi seguendo la Via Vecchia, che un tempo collegava Madonna di Campiglio a Pinzolo, passando per Sant’Antonio di Mavignola. Il percorso è fuori dal traffico, nella natura, con vista sulle Dolomiti di Brenta. Con il servizio di Bicibus, puoi salire fino a Campiglio. 

vai
Lago Coredo | © Da Outdoor Active
#10

Tra i boschi pianeggianti dei Laghi di Coredo

Il percorso pianeggiante inizia costeggiando il lato orientale dei laghi di Coredo. Sono brevissimi i tratti di salita in parte sterrato e in parte asfaltato, sempre in ottime condizioni. Il percorso è molto tranquillo con numerosi punti di appoggio e di ristoro. 

vai
Pubblicato il 24/06/2022