Impianti aperti anche d’autunno

“Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna”. (W. Bonatti)

In Trentino ci sono molte opportunità per salire in montagna. Puoi camminare lungo sentieri storici o pedalare su di una mtb noleggiata a valle, puoi arrampicarti in cordata o salire in jeep, con il parapendio nel bagagliaio, in cerca della corrente giusta.

Ma la maniera più semplice di salire, la più veloce e di certo la più adatta a tutti, è sfruttando gli impianti di risalita presenti in quasi tutte le località di montagna e utili per raggiungere con facilità panorami indimenticabili, rifugi gustosi e palestre naturali fuori dal caos e dallo smog.

Scopri le località dove puoi salire senza fatica e consulta le singole pagine specifiche per trovare gli impianti aperti anche in autunno

Val di Fassa

La Val di Fassa è totalmente circondata dalle Dolomiti e molti degli impianti sono aperti a tutti: ciclisti con le proprie 2 ruote, camminatori e arrampicatori. I punti di partenza per le escursioni sono: Canazei, Vigo, Pozza di Fassa, Moena e Passo San Pellegrino.

Val di Fiemme

Il parco naturale, sentieri per escursionisti e per bikers, parchi avventura con carrucole, diverse ferrate e … sono solo alcune tra le numerose possibilità dell’estate in Val di Fiemme. Impianti di risalita lungo la valle, dall’Alpe Cermis a Passo Rolle.

Altopiano della Paganella

Salendo con gli impianti di risalita da Andalo, Fai della Paganella e Molveno si aprono splendidi panorami delle Dolomiti di Brenta e il luccicante Lago di Garda sullo sfondo. Tutti e tre gli impianti di risalita offrono trasporto bici gratuito.

Val Rendena

Il modo più semplice per conoscere da vicino le Dolomiti e il Parco Naturale Adamello Brenta è utilizzare gli impianti di Madonna di Campiglio e Pinzolo: un accesso rapido ai sentieri e ai rifugi di montagna per tutti i bikers e gli escursionisti. 

Val di Sole

Cinque possibili punti di partenza lungo tutta la valle portano il biker e l’escursionista “ in alto, vicino al cielo”. Tra questi, le funivie Peio 3000 e Passo Tonale-Presena, privilegiate terrazze con vista sui ghiacciai dell’Ortles e Cevedale.

San Martino di Castrozza

Ci sono 2 impianti aperti nel periodo autunnlae, le funivie di Colverde-Rosetta e Tognola. Ognuna di queste offre splendidi scorci sulle Pale di San Martino, fra le Dolomiti più affascinanti, iconografiche e suggestive.

Alpe Cimbra

I verdi altipiani dell’Alpe Cimbra sembrano fatti su misura per lunghe escursioni in bicicletta e dolci camminate con dislivello contenuto. Gli impianti aperti in zona sono: Francolini-Sommo Alto, Serrada- Martinella e Bertoldi-Tablat.

Brentonico - Monte Baldo

La funivia Malcesine-Monte Baldo e la seggiovia Prà Alpesina sono aperte in primavera ed estate e trasformano il Monte Baldo in un ideale parco per escursionisti, bikers e amanti del parapendio con vista Lago di Garda.