E adesso pagaia!

Salutare, rilassante, per tutti: scopri il lago a bordo di canoa o kayak

Se non hai mai provato la canoa o il kayak, questa è l’estate giusta per cominciare. Prima di tutto, perché è uno sport alla portata di tutti: se sei allenato puoi pagaiare più forte e giocare con le onde, altrimenti puoi procedere dolcemente, senza troppo sforzo. Sta a te decidere! Poi, perché scivolare sull’acqua in canoa o in kayak è tanto rilassante e ti dà un senso di libertà che ti mette in sintonia con la natura. Il terzo motivo è che ci sono posti a cui puoi accedere solo via acqua o scorci di paesaggio insoliti che non puoi vedere se resti a riva.

In Trentino, ad esempio, dal centro del lago di Molveno puoi vedere le Dolomiti di Brenta o cercare la cascata del Ponale, nascosta tra le rocce del lago di Garda, oppure puoi pagaiare lungo le rive boscose del lago di Levico. Qui ogni lago è diverso, per questo vale la pena esplorarli tutti!

#1

Laghi di Caldonazzo e Levico

Questi due bellissimi laghi di montagna, a meno di mezz’ora di auto da Trento, hanno ottenuto anche nel 2018 la Bandiera Blu, riconoscimento che premia la pulizia delle acque e la qualità dei servizi. Fare canoa e kayak in qui significa pagaiare circondati dai boschi, nel silenzio della natura.

#2

Lago di Garda

Non c’è modo migliore per scoprire il lago di Garda se non a bordo di kayak o canoa. L’ideale è farlo quando le sue acque sono calme, per assaporare la magia del paesaggio. Se siete competitivi e dinamici, non perdetevi lo slalom alle Foci del fiume Sarca presso il Lido di Arco.

#3

Lago di Molveno

Per Legambiente e Touring Club Italiano quello di Molveno è il “Lago più bello d’Italia”. Basterebbe questo per giustificare un’uscita in canoa o kayak. Se poi ti diciamo che dalle sue acque hai una visione privilegiata delle Dolomiti di Brenta, non ti resta che impugnare la pagaia e salire a bordo.

#4

Lago di Ledro

Punto di riferimento per la canoa e il kayak sul lago di Ledro è la piccola frazione di Molina, a pochi chilometri di distanza da Riva del Garda. Il consiglio è di pagaiare prima delle 11 di mattina e dopo le 17, quando le acque sono calme, perfette per esplorare calette nascoste.

#5

Lago d'Idro

Questo lago, al confine tra il Trentino e la Lombardia, gode di temperature amabili fino a tarda stagione. Le sue sponde, contornate da boschi e montagne, sono l’ideale per gli amanti del kayak o della canoa. Se poi vuoi riposarti, puoi fermarti in una delle sue spiaggette nascoste.

#6

Parco Fluviale Rio Novella

Un'emozionante escursione in canoa canadese, da provare accompagnati da un esperto istruttore, per vivere mezza giornata all'insegna dell'avventura. Puoi farlo in Val di Non, tra le gole selvagge del Novella, scavate nel corso dei millenni dal torrente.

Pubblicato il 16/10/2019