Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Musica senza frontiere con Anouar Brahem

I Suoni delle Dolomiti al Passo Sella nell'ambito di #Dolomitesvives. Il grande musicista arabo approda mercoledì 2 agosto al festival trentino di musica in quota assieme a Klaus Gesing, Björn Meyer, Khaled Yassine per un concerto in cui la musica araba dialoga con le altre grandi tradizioni sonore mediterranee, orientali e non solo

Uomo di frontiera e frontiere, nato in una terra – la Tunisia – chiusa da un lato dal mare e dall'altro dal deserto, luoghi in cui tutto si scioglie senza lasciare tracce di identità, in cui l'uomo sa di essere solo di passaggio. Forse per questo Anouar Brahem è musicista che non disdegna di avventurarsi oltre i confini di generi musicali e tradizioni ricavandone sempre qualcosa di nuovo e grande.
Per tutti la possibilità di ascoltarlo all'appuntamento de I Suoni delle Dolomiti di mercoledì 2 agosto (ore 13) a Passo Sella ispirato al lavoro “The Astounding Eyes of Rita”. L'appuntamento è inserito nel progetto #Dolomitesvives che pone al centro la sostenibilità nel rapporto tra uomo e Dolomiti e per tutti i mercoledì di luglio e agosto spegne i motori che salgono a Passo Sella per lasciare spazio all'uomo, alla sua creatività e al rapporto sostenibile con la natura.
Tutta la musica di questo spettacolo si ispira alla tradizione araba ed è allo stesso tempo forte ricerca della melodia. I suoni si fanno colore e tra gli strumenti s'instaurano continui dialoghi. Ed è proprio la straordinaria bravura dei musicisti guidati da quell'autentico virtuoso dell'oud tunisino che è Anouar Brahem a rendere possibile tutto questo: il clarinettista Klaus Gesing, il bassista Björn Meyer il giovane libanese Khaled Yassine al darbouka e bendir. Alla fine ci si ritroverà a pensare che l'uomo ha di fronte ancora molti spazi inesplorati nella musica.

Nato nel 1957 a Halfaouine nel cuore del quartiere di Medina a Tunisi, Anouar Brahem ha studiato l'oud – importantissimo strumento della tradizione araba – con il grande maestro Ali Sriti e nella sua carriera è riuscito a ridare centralità da solista a questo strumento facendolo allo stesso tempo dialogare e convivere con altre tradizioni musicali. Nella musica di Brahem troviamo così un mix sempre nuovo di cultura sonora araba, jazz e altre influenze provenienti dall'Oriente e dall'intero Mediterraneo. L'approdo alla scena internazionale avviene nel 1981 quando si trasferisce a Parigi dove collabora con Maurice Béjart. Nel 1989 avviene l'incontro con il produttore Manfred Eicher, che dà a Brahem l'opportunità di registrare il suo primo album per l'etichetta ECM. Si tratta del lavoro intitolato “Barzakh” e che segna l'inizio di una lunghissima e feconda collaborazione che l'ha visto anche incrociare lo strumento con nomi del calibro di Barbarose Erköse, Jan Garbarek, Dave Holland, John Surman e Richard Galliano.

Proprio nell'ottica di un nuovo modo di rapportarsi con la montagna – da sempre sostenuto da I Suoni delle Dolomiti – in occasione di questo evento è nata una collaborazione tra il festival, Trentino Marketing e BMW Italia: il 2 agosto il noto marchio automobilistico tedesco metterà a disposizione degli organizzatori e degli artisti due vetture della gamma BMWi, modelli completamente elettrici, improntati alla sostenibilità, a zero emissioni.

In occasione di #Dolomitesvives mercoledì 2 agosto la strada n. 242 di accesso al Passo Sella sarà chiusa al bivio per il Passo Pordoi, poco prima della località Plan de Schiavaneis, dalle 9 alle 16. Il Passo Sella sarà raggiungibile, oltre che in bici e con veicoli a trazione elettrica, nelle seguenti modalità:

Con i mezzi pubblici
Da Canazei il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 15 minuti.

A piedi
È possibile salire al passo da Canazei anche a piedi seguendo il segnavia 655 in 3 ore di cammino, dislivello 800 metri circa, difficoltà E.

Con gli impianti di risalita
Funivia del Col Rodella da Campitello di Fassa (parcheggio) e quindi a piedi seguendo in discesa il segnavia 529 fino a Sforcella Rodella e quindi il segnavia 557 fino al passo: ore 1, dislivello in discesa 200 metri, difficoltà E.

Per maggiori info www.dolomitesvives.com

L'escursione
Per l'occasione è possibile partecipare a un'escursione con le Guide Alpine del Trentino di 2 ore di cammino, dislivello in discesa 800 metri, difficoltà E. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti:
- gratuita per i possessori di Val di Fassa Card (presentandosi negli uffici APT) e di Trentino Guest Card visittrentino.info/card (+ 39 0462 609600)
- a pagamento su prenotazione con le Guide Alpine Val di Fassa (+39 0462 750490).

In caso di maltempo il recupero è previsto alle ore 17.30 al Teatro Navalge di Moena

Informazioni: 0462 609770 www.fassa.com

www.isuonidelledolomiti.it



Vedi anche ...

438 risultati
Valle dell'Adige - Trento - Muse - Orto

AL MUSE E AL MART NUOVE INIZIATIVE IN STREAMING

Nei principali Musei sul territorio sono riprese le attività “a...

GIRO D’ITALIA 2021, LO STAFF RCS IN TRENTINO

Sono giornate di lavoro per lo staff tecnico della gara rosa, tra la...

A NATALE IL TRENTINO SI METTE ANCHE SOTTO L’ALBERO

Ecco le proposte per godere questo territorio anche a distanza, tra...

“LINEABIANCA” RIPARTE DAL TRENTINO

Sabato 12 dicembre dalla Val di Rabbi parte la nuova stagione della...

IL TRENTINO COMUNICA IL TEMPO DELL’ATTESA

Il messaggio, coerente con il contesto attuale, sarà veicolato da...

IL TRENTINO AD ARTIGIANO IN FIERA LIVE

Una trentina di aziende del territorio sbarcano su...

AL TRENTINO IL PREMIO ITALIA DESTINAZIONE DIGITALE

Sul gradino più alto del podio come provincia con la miglior...

IL FESTIVAL DELLO SPORT “DIGILIVE” AL VIA

We are the Champions: dal 9 all’11 ottobre 2020, organizzato da La...

Valle dell'Adige - Trento - Muse - Orto

AL MUSE E AL MART NUOVE INIZIATIVE IN STREAMING

ven, 19.02.2021

Nei principali Musei sul territorio sono riprese le attività “a distanza”. Portale dedicato alla mostra “Tree Time” e nuovi approfondimenti...

Leggi tutto ...

GIRO D’ITALIA 2021, LO STAFF RCS IN TRENTINO

ven, 22.01.2021

Sono giornate di lavoro per lo staff tecnico della gara rosa, tra la Val di Fassa e la Vallagarina, con incontri e sopralluoghi segnati da...

Leggi tutto ...

A NATALE IL TRENTINO SI METTE ANCHE SOTTO L’ALBERO

mar, 15.12.2020

Ecco le proposte per godere questo territorio anche a distanza, tra produzioni selezionate dalle Strade del Vino e dei Sapori, iniziative...

Leggi tutto ...

“LINEABIANCA” RIPARTE DAL TRENTINO

gio, 10.12.2020

Sabato 12 dicembre dalla Val di Rabbi parte la nuova stagione della trasmissione di RaiUno sulla montagna invernale. Giovedì 24 dicembre puntata...

Leggi tutto ...

IL TRENTINO COMUNICA IL TEMPO DELL’ATTESA

mer, 02.12.2020

Il messaggio, coerente con il contesto attuale, sarà veicolato da domani su carta stampata e reti televisive nazionali, oltre ai canali digitali.

Leggi tutto ...

IL TRENTINO AD ARTIGIANO IN FIERA LIVE

mar, 24.11.2020

Una trentina di aziende del territorio sbarcano su artigianoinfiera.it, prima piattaforma online dedicata alle imprese artigiane del made in Italy,...

Leggi tutto ...

AL TRENTINO IL PREMIO ITALIA DESTINAZIONE DIGITALE

gio, 15.10.2020

Sul gradino più alto del podio come provincia con la miglior reputazione online. Un ulteriore riconoscimento speciale per la miglior strategia di...

Leggi tutto ...

IL FESTIVAL DELLO SPORT “DIGILIVE” AL VIA

mer, 07.10.2020

We are the Champions: dal 9 all’11 ottobre 2020, organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino. Tutto il programma si potrà seguire in live...

Leggi tutto ...

Cultura