Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

CARNEVALE CON VISTA DOLOMITI

La tradizione rivive nei riti etnici Vestiti sgargianti, personaggi curiosi e maschere di legno animano i festeggiamenti: dalle “mascheredes” in Val di Fassa alle suggestioni dei “matòci” in Val di Fiemme

In Trentino il Carnevale non è solamente una festa: è un viaggio a ritroso nella storia, che permette di entrare in contatto con le radici più profonde della cultura popolare. Un’esperienza che sollecita i cinque sensi, tra sfilate di maschere, musica, dolci tipici come i grostoi accompagnati dal vin brulè.

Da non perdere il Carnevale Ladino della Val di Fassa (www.fassa.com), in programma dal 17 gennaio al 9 febbraio, che propone le “mascherèdes”, spettacoli burleschi e satirici nell'antica lingua locale nel suggestivo scenario delle Dolomiti. Tra le attrazioni principali la sfilata di Bufòn, Marascons e Lachè, resa ancora più particolare dalle forme e dai colori delle maschere lignee indossate e realizzate dagli artigiani scultori della valle, testimoni di arti ed abilità antiche.

Il Carnevale dei Matòci, in Val di Fiemme (www.visitfiemme.it), si concentra sull’antica usanza dei cortei nuziali, trasformata in rappresentazione carnevalesca all’inizio del '900. Nella frazione di Valfloriana, il 6 febbraio, sono protagonisti buffi personaggi che indossano abiti dai colori sgargianti, per l’appunto i “matòci”, abbelliti con fiocchi e coccarde e con il volto coperto dalle facère, le tradizionali maschere in legno.

Anche a Grauno, in Val di Cembra (www.visitpinecembra.it), il Carnevale rappresenta un vero e proprio filo diretto con epoche passate. Protagonisti, dal 5 al 9 febbraio, sono i giovani del paese che nel giorno di martedì grasso tagliano l’albero più bello del bosco, lo trascinano in paese e, dopo averlo coperto di paglia, lo trasformano in una gigantesca fiaccola, un falò attorno al quale si raduna un pubblico in festa.

Il Carnevale asburgico di Madonna di Campiglio (www.campigliodolomiti.it), dall’8 al 12 febbraio, permette invece di rievocare i fasti di quel periodo, immergendosi nella raffinata atmosfera della corte viennese della fine dell’Ottocento, tra costumi, dame in splendidi abiti e tipici valzer. Scenari suggestivi che ricostruiscono lo spirito di un'epoca, negli ambienti nei quali soggiornarono la principessa Sissi e l’imperatore Francesco Giuseppe.

Nei giorni 30 e 31 gennaio e 6 e 7 febbraio fra le palme dei viali di Arco (www.carnevalarco.com) la protagonista è la grande sfilata dei carri allegorici, mentre il centro storico si trasforma in “Arcoland, città dei balocchi”, un parco dei divertimenti per i più piccoli animato dall’allegria di trampolieri, clown e giocolieri.

Tutti questi appuntamenti sono impreziositi dall'enogastronomia tipica, in particolare dai grostoi: il tradizionale dolce carnevalesco si accompagna volentieri al vin brulè per riscaldare una festa che arriva nel cuore dell'inverno.

Il divertimento non finisce qui, se si considera che sono numerose, su tutto il territorio provinciale, le sfilate di carri allegorici e maschere che portano nelle piazze migliaia di persone.



Vedi anche ...

446 risultati

MONTAGNE APERTE PER FERIE

Dal 20 giugno porte aperte nella maggior parte dei 146 rifugi...

AD UN MESE DALL’ANTEPRIMA DEI SUONI DELLE DOLOMITI

I Solisti Aquilani e Natalino Balasso alla première del Festival...

LAVORARE DA UNA SCRIVANIA CON VISTA

Lungo le Strade del Vino e dei Sapori del Trentino vi aspettano...

I SUONI DELLE DOLOMITI, LA MUSICA A CONTATTO CON LA MONTAGNA

Un mese di appuntamenti ambientati negli scenari più affascinanti...

RIPARTE DAL TRENTINO LA MUSICA DAL VIVO

A Nogaredo (Tn) il primo concerto “super-acustico”, con una...

IL TURISMO TRENTINO PRONTO ALLA RIPARTENZA

Diretta streaming con gli operatori del settore turismo per fare il...

NOMINATA LA VICE PRESIDENTE DI TRENTINO MARKETING

Ilaria dalle Nogare, imprenditrice del settore turistico

PORTE APERTE E MOLTE NOVITÀ NEI MUSEI DEL TRENTINO

Si torna a riscoprire la bellezza dell’arte in tutte le sue...

MONTAGNE APERTE PER FERIE

mar, 15.06.2021

Dal 20 giugno porte aperte nella maggior parte dei 146 rifugi trentini. Nel Gruppo del Sella riapre dopo tre anni di lavori il rifugio Boè, dove le...

Leggi tutto ...

AD UN MESE DALL’ANTEPRIMA DEI SUONI DELLE DOLOMITI

mar, 15.06.2021

I Solisti Aquilani e Natalino Balasso alla première del Festival trentino di musica in quota. Partendo dalle “Quattro stagioni” di Vivaldi una...

Leggi tutto ...

LAVORARE DA UNA SCRIVANIA CON VISTA

gio, 10.06.2021

Lungo le Strade del Vino e dei Sapori del Trentino vi aspettano agritur, hotel, B&B e masi di montagna che offrono servizi e spazi dedicati a...

Leggi tutto ...

I SUONI DELLE DOLOMITI, LA MUSICA A CONTATTO CON LA MONTAGNA

mer, 19.05.2021

Un mese di appuntamenti ambientati negli scenari più affascinanti delle Dolomiti trentine, raggiunti a piedi dal pubblico e dai musicisti che poi,...

Leggi tutto ...

RIPARTE DAL TRENTINO LA MUSICA DAL VIVO

lun, 17.05.2021

A Nogaredo (Tn) il primo concerto “super-acustico”, con una modalità di ascolto naturale e unica al mondo dove il pubblico, in numero limitato...

Leggi tutto ...

IL TURISMO TRENTINO PRONTO ALLA RIPARTENZA

ven, 14.05.2021

Diretta streaming con gli operatori del settore turismo per fare il punto sulle riaperture, sulla situazione epidemiologica in Trentino e presentare...

Leggi tutto ...

NOMINATA LA VICE PRESIDENTE DI TRENTINO MARKETING

mar, 11.05.2021

Ilaria dalle Nogare, imprenditrice del settore turistico

Leggi tutto ...

PORTE APERTE E MOLTE NOVITÀ NEI MUSEI DEL TRENTINO

gio, 06.05.2021

Si torna a riscoprire la bellezza dell’arte in tutte le sue espressioni con una ricca proposta di mostre e attività nei principali musei, a...

Leggi tutto ...

Cultura