Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Bella Ciao, alla scoperta della canzone popolare italiana

I Suoni delle Dolomiti, il 28 luglio in Val di Fassa sul Buffaure (ore 13). Un progetto potente e rivoluzionario che torna dopo cinquant'anni dalla sua prima messa in scena con un nuovo arrangiamento musicale grazie a strumentisti di prim'ordine e a voci tra le più belle del nostro Paese

Ogni Paese ha tradizioni ed elementi unificanti. Uno dei più importanti dell'Italia è da sempre la forma canzone. Non a caso ogni anno la penisola si ferma la sera davanti agli schermi della Rai per ascoltare il Festival di Sanremo. E un festival come I Suoni delle Dolomiti che da sempre unisce musica, natura, cultura e persone (artisti o ascoltatori), non poteva essere insensibile a questo importante aspetto della storia italiana dando spazio nel tempo alle migliori esperienze legate al folclore.
Non è da meno il progetto Bella Ciao – proposto ai Suoni delle Dolomiti venerdì 28 luglio (ore 13) in Val di Fassa alla località Buffaure – che in parte è partecipe di questo spirito nazionale e in parte lo disattende, perché quello che ripesca è il patrimonio di canti popolari che affondano le radici nel tempo e nella nostra identità. Insomma musica, ricerca, storia...
Era il 1964, quando per la prima volta al Festival dei Due Mondi di Spoleto venne proposto questo progetto, scatenando allora qualche polemica e soprattutto l'interesse di molti.
Oggi come allora al centro ci sono le canzoni popolari che hanno fatto la storia del nostro Paese – e si sa la storia dell'Italia è quantomai complicata, frammentaria e dolorosa – ma se nel 1963 l'accompagnamento era solo con la chitarra, oggi queste vengono vivificate da nuovi arrangiamenti e dialoghi sofisticati tra suoni e significati sotto la direzione musicale dell'organettista Riccardo Tesi – noto a livello internazionale - su progetto artistico di Franco Fabbri già polistrumentista e autore degli indimenticabili Stormy Six. Al centro restano comunque le canzoni e per questo è essenziale l'apporto di artisti e voci di eccezionale spessore come Lucilla Galeazzi, Elena Ledda, Luisa Cottifogli, Alessio Lega, affiancati da musicisti come Andrea Salvadori, Gigi Biolcati, Maurizio Geri, e lo stesso Riccardo Tesi.

Come si raggiunge il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da Pozza di Fassa con gli impianti Buffaure, quindi a piedi in 15 minuti di cammino, dislivello 50 metri, difficoltà E.

L'escursione
Per l'occasione è possibile partecipare a un'escursione con le Guide Alpine del Trentino di ore 3.30 di cammino, dislivello 275 metri, difficoltà E. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti:
- gratuita per possessori di Val di Fassa Card presso gli uffici dell'APT Val di Fassa e di Trentino Guest Card visittrentino.info/card (+ 39 0462 609670)
- a pagamento con le Guide Alpine Dolomiti Val di Fassa (+39 3396938726).

In caso di maltempo il recupero è previsto alle ore 17.30 al Teatro Navalge di Moena

Informazioni: 0462 609670 fassa.com

www.isuonidelledolomiti.it



Vedi anche ...

438 risultati
Valle dell'Adige - Trento - Muse - Orto

AL MUSE E AL MART NUOVE INIZIATIVE IN STREAMING

Nei principali Musei sul territorio sono riprese le attività “a...

GIRO D’ITALIA 2021, LO STAFF RCS IN TRENTINO

Sono giornate di lavoro per lo staff tecnico della gara rosa, tra la...

A NATALE IL TRENTINO SI METTE ANCHE SOTTO L’ALBERO

Ecco le proposte per godere questo territorio anche a distanza, tra...

“LINEABIANCA” RIPARTE DAL TRENTINO

Sabato 12 dicembre dalla Val di Rabbi parte la nuova stagione della...

IL TRENTINO COMUNICA IL TEMPO DELL’ATTESA

Il messaggio, coerente con il contesto attuale, sarà veicolato da...

IL TRENTINO AD ARTIGIANO IN FIERA LIVE

Una trentina di aziende del territorio sbarcano su...

AL TRENTINO IL PREMIO ITALIA DESTINAZIONE DIGITALE

Sul gradino più alto del podio come provincia con la miglior...

IL FESTIVAL DELLO SPORT “DIGILIVE” AL VIA

We are the Champions: dal 9 all’11 ottobre 2020, organizzato da La...

Valle dell'Adige - Trento - Muse - Orto

AL MUSE E AL MART NUOVE INIZIATIVE IN STREAMING

ven, 19.02.2021

Nei principali Musei sul territorio sono riprese le attività “a distanza”. Portale dedicato alla mostra “Tree Time” e nuovi approfondimenti...

Leggi tutto ...

GIRO D’ITALIA 2021, LO STAFF RCS IN TRENTINO

ven, 22.01.2021

Sono giornate di lavoro per lo staff tecnico della gara rosa, tra la Val di Fassa e la Vallagarina, con incontri e sopralluoghi segnati da...

Leggi tutto ...

A NATALE IL TRENTINO SI METTE ANCHE SOTTO L’ALBERO

mar, 15.12.2020

Ecco le proposte per godere questo territorio anche a distanza, tra produzioni selezionate dalle Strade del Vino e dei Sapori, iniziative...

Leggi tutto ...

“LINEABIANCA” RIPARTE DAL TRENTINO

gio, 10.12.2020

Sabato 12 dicembre dalla Val di Rabbi parte la nuova stagione della trasmissione di RaiUno sulla montagna invernale. Giovedì 24 dicembre puntata...

Leggi tutto ...

IL TRENTINO COMUNICA IL TEMPO DELL’ATTESA

mer, 02.12.2020

Il messaggio, coerente con il contesto attuale, sarà veicolato da domani su carta stampata e reti televisive nazionali, oltre ai canali digitali.

Leggi tutto ...

IL TRENTINO AD ARTIGIANO IN FIERA LIVE

mar, 24.11.2020

Una trentina di aziende del territorio sbarcano su artigianoinfiera.it, prima piattaforma online dedicata alle imprese artigiane del made in Italy,...

Leggi tutto ...

AL TRENTINO IL PREMIO ITALIA DESTINAZIONE DIGITALE

gio, 15.10.2020

Sul gradino più alto del podio come provincia con la miglior reputazione online. Un ulteriore riconoscimento speciale per la miglior strategia di...

Leggi tutto ...

IL FESTIVAL DELLO SPORT “DIGILIVE” AL VIA

mer, 07.10.2020

We are the Champions: dal 9 all’11 ottobre 2020, organizzato da La Gazzetta dello Sport e Trentino. Tutto il programma si potrà seguire in live...

Leggi tutto ...

Cultura