Per superproprietari con supercani: il Senter de le Greste

Un percorso per chi trova ristoro nella fatica

Per chi non ne ha mai abbastanza e considera vacanza e fatica l’accoppiata ideale, ecco un tracciato di tutto rispetto. Segue il percorso della Ledro Skyrace, e si chiama, appropriatamente, “sentiero delle creste”. Perché non ci siano equivoci: questa è un’escursione consigliata a chi si sente in forma e sa che il proprio quattrozampe è sportivo e in salute. Si tratta infatti di un percorso di circa 20km, con circa 1300m di dislivello totale.

La partenza è da Mezzolago (665m). Da qui, seguendo il lungolago, si arriva a Pieve di Ledro, si attraversa l’abitato e si imbocca il sentiero che conduce a Malga Saval (1744m). Da qui in poi comincia il saliscendi. Si toccano Cima Caret (1793m), si scende a Bocca Saval, si risale fino a Cima Parì (1991m). Questo, punto più alto di tutto il percorso, è un vero e proprio balcone panoramico che abbraccia il Lago di Ledro, il Lago di Garda, le altre cime delle Alpi di Ledro e, se il giorno è limpido, mostra anche il gruppo dell’Adamello.

Il tracciato segue il crinale della montagna: da Cima Parì scende a Bocca Dromaè, risale a Cima d’Oro – e qui consigliamo un momento di pausa, perché lo spettacolo è impagabile, e perché da qui in poi inizia la discesa. Per scendere si imboccano un primo tratto in trincea, e poi si prende il sentiero botanico fino a Mezzolago.

Valle di Ledro

Vacanze nel verde fra sport e relax

RR Alpi Ledrensi - Anna Sustersic - Malga Grassi | © RR Alpi Ledrensi - Anna Sustersic -Malga Grassi

Rete di Riserve Alpi Ledrensi

Paesaggi selvaggi

Lago di Ledro

Un paesaggio naturale incantato