A Campiglio con cane: la passeggiata degli Orti della Regina

Un giro spettacolare con poca salita e una bella discesa

La zona di Campiglio è giustamente famosa, e le passeggiate da fare sono innumerevoli. Quella qui proposta viene incontro a chi ama la montagna, ma non ha una preparazione da professionista; a chi ha come compagno un cane di una certa età, che dopo un po’ si affatica; e a chi vuole ripercorrere uno dei sentieri un tempo prediletti dall’imperatrice Sissi e dall’aristocrazia viennese. Copre circa 5km, si può fare in un paio d’ore, e prevede un dislivello in salita di 105m, e in discesa di 470. Niente paura, quindi: è adatto a tutti!

Per salire in quota si prende la telecabina del Grosté, un chilometro a nord dell’abitato di Madonna di Campiglio. Si giunge così in gran relax all’omonimo Passo (2440m), dove si può imboccare in discesa il comodo sentiero che porta al Rifugio Graffer. Se si arriva per l’ora di pranzo ci si può fermare a mangiare (in questo caso, è meglio prenotare chiamando il numero 0465 441358); si può quindi proseguire svoltando a destra, costeggiando il ghiaione e risalendo le roccette. Si giunge così a una terrazza erbosa, ricca di fiori e di fossili antichi.

Per rientrare si torna verso il Rifugio Graffer, e poi si scende in direzione Campo Carlo Magno a piedi o in cabinovia.

Per i nostri quattrozampe, si raccomanda di portare sempre con sé un po’ d’acqua e di cibo; una pulita alle zampe sarà un gradito gesto d’affetto.

Madonna di Campiglio

La perla delle Dolomiti

GIORGIO GRAFFER AL GROSTÈ

Rifugio

MADONNA DI CAMPIGLIO (RAGOLI)
da € 50,00 a persona / notte