Per il Trentino la sicurezza è al primo posto

In questa sezione potrai approfondire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari.

Le marocche di Dro

Regno di roccia, dinosauri e fiori coraggiosi

Un sentiero segnato e ricco di cartelli esplicativi, guida all’interno della zona protetta delle Marocche, i “sassi” di Dro. Un ambiente lunare, arido e sassoso, dove fra le fessure calcaree si fa strada una flora ostinata e tenace che, nonostante il substrato avaro, sa esplodere in fioriture dalle tinte intense e dalle forme più svariate.
Un anello di circa due ore e mezzo per un viaggio in questo “regno di pietra” e paradiso dei rettili di ieri e di oggi: con un po’ di fortuna si avrà occasione di ammirare gli splendidi colori accesi del ramarro, o quelli più discreti dell’inoffensiva e rara Coronella girondica e, allo stesso tempo, osservare le impronte lasciate dai grandi rettili di milioni di anni fa.  
 

Vai al Parco fluviale della Sarca