Le rupi aride di Castello - Molina di Fiemme

La steppa dolomitica: il regno delle orchidee selvatiche

Un vero gioiello naturalistico, a pochi passi dal paese di Castello di Fiemme. Completamente diversa dagli ambienti circostanti, quest’area protetta, che occupa le rupi basaltiche a picco sulla statale che dalla Val di Cembra corre verso Predazzo, è considerata la “steppa della Val di Fiemme”. Zona arida e calda e da sempre utilizzata come pascolo dagli abitanti di questi paesi, si è modellata nel tempo anche grazie all’azione dell’uomo, che ha contribuito a creare un habitat d’eccezione che oggi, con l’abbandono della pastorizia, rischia di sparire. Da non perdere le fioriture estive di orchidee che ne fanno una sosta immancabile per fotografi e appassionati di natura.

Vai alla Rete di Riserve Val di Fiemme destra Avisio