Alpo di Storo e Bondone

Un viaggio attraverso pascoli silenziosi e antichi, fra malghe, faggi centenari e paesaggi immensi

Una strada panoramica collega il paese di Baitoni a quello di Bondone. Percorrendola si passa vicino allo splendido castello di San Giovanni di Bondone (raggiungibile in 15 min di cammino) e, superato il suggestivo e antico paese omonimo, dove merita spendere qualche minuto perdendosi fra gli stretti vicoli pietrosi, si arriva all’Alpo di Bondone.
Un regno selvaggio e ancora poco frequentato, una delle Zone Speciali di Conservazione della Rete di Riserve Alpi Ledrensi. Splendidi boschi di faggio misto ad abete coprono l’altopiano, intervallati da ampi pascoli.
Qui, dove governano quiete e silenzio, la Malga Alpo di Storo è immersa in un ambiente fiabesco, dove si pratica l’allevamento tradizionale e la caseificazione offrendo la possibilità di sostare per saporite merende. Il panorama unico, godibile dai pascoli adiacenti alla malga, spazia sulle appuntite creste calcaree che, come corone, circondano la zona, perdendosi fino alle acque del Lago d’Idro.  Per gli amanti della mountain bike l’Alpo di Storo è una sfida avvincente.

Vai alla Rete di Riserve Alpi Ledrensi