I prodotti con il Marchio di Qualità del Trentino

Scopriamo i prodotti in commercio che vantano il Marchio di Qualità del Trentino

Il marchio di qualità è prerogativa di tanti frutti della terra trentina in commercio, a garanzia della provenienza, dell’origine e della lavorazione dei prodotti, che debbono rispondere a rigidi disciplinari e standard produttivi e qualitativi adeguati.

Vediamo insieme una breve guida all’acquisto dei prodotti in commercio che possono già fregiarsi di questo biglietto da visita.

Latte Trentino
Sono più di 11 mila le vacche da latte alpeggiate in estate che hanno a disposizione 40 mila ettari di pascoli per nutrirsi di sola erba fresca, fiori e acqua pura. Da loro arriva il “Latte fresco alta qualità intero e parzialmente scremato” di Latte Trento con marchio di qualità: cerca il logo sulle confezioni in vendita!

Formaggi del Trentino
Oltre al latte si fregiano del Marchio di Qualità numerosi formaggi del Consorzio Trentingrana – Formaggi Trentini: Puzzone di Moena, Casolet, Vezzena, Cuor di Fassa, Tosela del Primiero, Affogato di Sabbionara, Trentingrana. 

Anche tra carni e salumi sono numerosi i prodotti già certificati e coperti dal marchio:

  • la Carne salada prodotta da “Salumificio di Casa Largher”, “Macelleria Sighel”, “Salumificio Parisi” e “Bomè Silvietto e Dario & C.”;
  • la Luganega trentina del “Salumificio Parisi”;
  • lo Speck di “Bomè Silvietto e Dario & C.” e del “Salumificio Parisi”.

Carne salada
Salume tradizionale del Trentino, ottima se consumata sia da cruda, servita come carpaccio con un goccio di limone e olio d'oliva, che da cotta magari in abbinamento a fagioli borlotti per la classica "Carne salada e fasoi". Nata come originale sistema di conservazione delle carni macellate, il prodotto Carne salada oggi si produce solo con i migliori tagli del bovino e si caratterizza come uno dei salumi con le migliori credenziali nutrizionali.

Luganega trentina
Insaccato di puro suino, generalmente commercializzata a diversi gradi di stagionatura, individua univocamente il buon salame del Trentino: da consumarsi prima, durante e dopo i pasti principali!

Speck
Lo Speck trentino, secondo tradizione, è famoso per essere particolarmente morbido e dolce. Per produrre Speck di alta qualità si utilizza la coscia posteriore del maiale, trattata in salamoia con sale, pepe e ginepro per un periodo di almeno tre settimane, infine salata, affumicata e stagionata, per un tempo di stagionatura di durata compresa tra quattro e sei mesi.

Mele del Trentino
“Una mela al giorno, toglie il medico di torno”; quasi totalmente prive di grassi, con un apporto calorico di sole 40 calorie per 100 grammi, sono il frutto ideale per la salute e la bellezza. Un morso tira l’altro, per assaporare il meglio del gusto del Trentino. Non possono mancare, quindi, le famose mele prodotte e selezionate dai Consorzi “Melinda” e “La Trentina”.
 

Verdure e ortaggi
Direttamente dalla famosa Val di Gresta, “l’orto biologico del Trentino” dove la tradizione contadina si accoppia alle tecniche innovative di coltivazione biologica, arrivano le verdure trentine che vantano il marchio di qualità: crauti, cavolo cappuccio, sedano rapa e carote!
 

Trote e salmerini
Ricca di proteine nobili e sali minerali, unica per la magrezza e la delicatezza della carne, facilmente digeribile, la trota è considerata cibo ideale per una dieta sana, corretta ed equilibrata. E non solo le trote ma anche i salmerini degli allevamenti trentini certificati dal marchio di qualità, ed entrambi sono prodotti riconosciuti con indicazione IGP del Trentino.