UNA TERRA DA SCOPRIRE "AD OCCHI CHIUSI"

Il progetto promosso in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi è finalizzato a far vivere il Trentino e il suo patrimonio naturale e culturale a turisti non vedenti e ai loro accompagnatori provando ad abbattere le barriere percettive e sensoriali

Echi, rumori, suoni, sapori e profumi della natura, al pari di silenzi, racconti e altre opere dell’uomo. Percezioni e sensazioni da cogliere attraverso tutti gli altri sensi per ricostruire ed elaborare quelle immagini che una persona non vedente non è in grado di focalizzare.

Le malghe, i rifugi, gli agriturismi e le aziende agricole in tutte le principali valli del Trentino sono i luoghi dove, nei weekend tra giugno e novembre, sarà possibile vivere questa esperienza nuova e particolare. E che diventa in fondo una sfida, quella di riuscire a viaggiare con tutti gli altri sensi, per superare barriere non di tipo architettonico ma percettive e sensoriali e aprire le porte ad una fruizione del patrimonio naturale e culturale, materiale e immateriale, presente sul territorio.

Il nome di questo progetto è Trentino ad Occhi Chiusi ed ha come partner l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Questa idea, per molti aspetti nuova, di accessibilità, verrà declinata attraverso momenti partecipativi per i non vedenti e i loro accompagnatori. Entrambi potranno condividere questa esperienza in modo piacevole e arricchente con l’obiettivo di vivere il territorio. Le attività previste sono diversificate per contenuti tematici, esperienziali, si rivolgono a differenti fasce d’età e si svolgeranno sia in indoor che all'aperto.

 

Alcune proposte:

La proposta della Val di Sole è nel fine settimana 8-10 giugno presso la sede della “Fondazione San Vigilio”, a Ossana. Si tratta di un edificio adatto ad ospitare persone non vedenti e ipovedenti, senza barriere e con sistemi di lettura in braille che permettono agli ospiti di vivere gli spazi sia interni che esterni in piena autonomia e libertà. Le attività riguardano degustazioni olfattive degli aromi di montagna, laboratori di cucina, escursioni lungo il percorso ad occhi chiusi nel “Sentiero dei Sensi” per conoscere il bosco e ascoltare i suoni della natura e visita guidata al “Bosco Derniga” annusando il profumo dei fiori e ascoltando i suoni del legno. Prezzi a partire da euro 135.

Il Consorzio Turistico Piana Rotaliana propone nei periodi 22-23 giugno e 9-10 novembre le seguenti attività. Ogni venerdì pomeriggio presso il “Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina” di San Michele all’Adige “Sulla terra con i sensi”, una visita alle sale dedicate all’agricoltura in forma di gioco dove si mettono alla prova i sensi dell’olfatto, del tatto e dell’udito, per scoprire odori, forme e rumori delle colture tradizionali trentine. Ogni sabato mattina alle Cantine Rotari di Mezzacorona viene proposto “Dentro una bottiglia di Rotari”, un percorso con interazioni olfattive/gustative/uditive e tattili per spiegare a bambini e adulti come si produce una bottiglia di spumante Rotari Trentodoc.

La Val di Fiemme lancia un programma orientato su sport & outdoor in collaborazione con l'Associazione SportAbili: prevede diverse attività, principalmente escursioni lungo i sentieri accessibili della valle, ma anche discese di rafting sul fiume Avisio, arrampicata sportiva, pedalate in hand-bike sulla pista ciclabile. Prezzi a partire da euro 295 per soggiorni di due notti in hotel, con 4 possibilità di week-end: 15/17 giugno + 14/16 luglio + 8/10 e 15/17 settembre.

Malga Arpaco a Passo Brocon in Valsugana-Tesino ospita dal 30 giugno al primo di luglio la proposta “Gli animali della malga”, con visita guidata alla malga e nei pascoli per incontrare le mucche e quindi spiegazione della mungitura con il coinvolgimento dei partecipanti. A seguire la cena in agritur a base di prodotti della malga. La domenica si potrà invece compiere una passeggiata al Trodo dei Fiori di Passo Brocon con un custode forestale, il tutto con quote di euro 50 per gli adulti, bambini fino ai 6 anni ridotto a euro 42.

In Valle di Ledro le proposte di vacanza sono rivolte ai ragazzi non vedenti o ipovedenti nel weekend 6-8 luglio, da venerdì a domenica, con attività che si svolgono presso il “Museo delle Palafitte” di Molina di Ledro e lungo il percorso artistico del Bosc del Meneghì, con tappa sensoriale nel giardino delle erbe. Prezzi a partire da euro 58 a persona, con trattamento di mezza pensione in hotel a Bezzecca.

L'Apt Terme di Comano Dolomiti di Brenta propone un weekend di esperienze sensoriali (21 e 22 luglio) a San Lorenzo in Banale, uno dei "Borghi più belli d’Italia" ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Presso l’Azienda Agricola “Il Ritorno” un laboratorio particolare dedicato ai profumi e alla delicatezza delle piante officinali e aromatiche, in compagnia di Anita, la titolare dell’azienda: si passeggia tra piante e fiori imparando a conoscerle attraverso il profumo, il tatto e ascoltando le loro proprietà ed utilizzi; visitando invece “Bosco Arte Stenico” si possono abbracciare gli alberi del bosco e toccare i materiali con cui sono state realizzate le opere. Proposte di pacchetto vacanza a partire da euro 70,00 a persona.

Appuntamento in Val di Non il 28/29 luglio per visite sensoriali ad una stalla e l'incontro con gli animali a Malga Coredo, per immergersi nel bosco custodito dall’azienda agricola “L’Essenza del Bosco” di Brez e raccogliere le erbe aromatiche, toccarle e annusarle, per creare infine un profumatissimo Sale Aromatico di montagna.

Dal 3 al 5 di agosto tutti a Madonna di Campiglio, sin dal primo mattino del sabato gli ospiti avranno la possibilità di partecipare all'evento Albe in malga presso Malga Montagnoli per conoscere la vita della malga, capire come si lavora il latte; nel pomeriggio seguirà l’attività di fattoria didattica a “La Stria di Bo”, di Mauro Povinelli; il tutto con quote di partecipazione di 38 € per gli adulti e 25 € per i bambini.

Una proposta weekend anche sull’Altopiano di Pinè, dal 24 al 26 agosto a partire da 147 euro in hotel 3*, oppure a 131 euro con sistemazione in B&B, che include la visita guidata al “Bio-Apiario”, alla scoperta dei benefici dei prodotti delle api, del ronzio e dei profumi dell’alveare e l'opportunità di vivere l'esperienza del Dragonboat sul Lago di Pinè, pagaiando su questa canoa cinese guidati dal suono del tamburo, con l’aiuto di vogatori volontari.

L'attività in Valle del Chiese è prevista nell’ultimo giorno del mese di agosto, con il percorso sul sentiero naturalistico “Animali del bosco”, un laboratorio artistico-creativo-sensoriale realizzato con materiali naturali come pigne, piume, muschio. Il giorno dopo, sabato 1 settembre invece, si cammina verso Malga Nudole, lungo il percorso “Il senso dell’acqua”, per scoprire le sensazioni che derivano dal toccare tronchi, rocce, licheni.

Infine il Garda Trentino che nel fine settimana dal 12 al 14 ottobre, propone attività di climbing guidati dai campioni d'arrampicata Adam Ondra e Stefano Ghisolfi, su una parete rocciosa attrezzata con mappa tattile, che permette anche ai non vedenti di apprezzare lo sviluppo dei 6 itinerari di salita. E ancora il "Garda Trentino Senses Walking", una passeggiata sensoriale nella zona del Colodri di Arco con esperto naturalista e un accompagnatore di media montagna, utilizzando una tecnica molto particolare di ascolto della natura che stimola i sensi dell'udito, del tatto e dell'olfatto.